Montagne in copertina

aprile 4, 2005 in Arte da Marinella Fugazza

MontagneA chiunque è capitato, prima o poi, di imbattersi nelle copertine di vecchi settimanali italiani che, a causa delle ferree leggi del mercato, oggi non troviamo più in edicola. Essi però sono stati e rimarranno nella memoria collettiva per i disegni che illustravano efficacemente l’avvenimento più importante accaduto nell’arco dei sette giorni temporali. La mostra che, nello scorso mese di febbraio è stata inaugurata al Museo Nazionale della Montagna, si pone proprio l’obiettivo di documentare un tempo, ormai lontano, in cui le notizie venivano disegnate da noti illustratori e pubblicate sulle copertine delle riviste di grande diffusione. “Montagne in copertina – Dalla realta’ all’illustrazione” è il titolo della nuova rassegna ospitata sul Monte dei Cappuccini, curata da Aldo Audisio, organizzata dal Museo Nazionale della Montagna – Cai Torino e dalla Regione Piemonte in collaborazione con Citta’ di Torino, Club Alpino Italiano e Comitato per l’Organizzazione dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006. Partendo dagli ultimi decenni dell’Ottocento percorre, passo dopo passo, le storie legate alla montagna, fino ai grandi exploit alpinistici degli anni Cinquanta del secolo scorso, documentati anche con attente composizioni fotografiche.

Si tratta principalmente, come accennato all’inizio, di copertine di periodici italiani, con estensione a testate francesi e tedesche. Tra quelle stampate in Italia non possiamo dimenticare “La Tribuna Illustrata”, “La Domenica del Corriere”, “Illustrazione del Popolo”… fino al popolare “Grand Hôtel”.Tutti i pezzi esposti appartengono alle raccolte iconografiche del Centro Documentazione del Museomontagna. Essi sono stati acquisiti principalmente nell’ultimo decennio pensando a quest’esposizione, seguendo i percorsi dell’antiquariato minore: mercatini, rigattieri, librai, nel nostro Paese e all’estero. La ricerca per la mostra è stata condotta con spirito di scoperta dedicando attenzione ai fatti che hanno segnato la storia delle montagne, in molti casi parte non secondaria di quella nazionale e internazionale: dalle grandi scalate all’associazionismo alpinistico; dalle esplorazioni polari alla salita degli ottomila. Ma anche cercando quelle tavole più curiose, forse meno ufficiali: dagli innamorati alle bellezze alpine; dalla vita quotidiana nelle valli alle stravaganze di viaggiatori e turisti; dalle catastrofi naturali agli incidenti in crepacci e su pareti rocciose; dagli svaghi reali ai virtuosismi sulla neve. Tutte le immagini concorrono a definire un mondo dell’informazione ormai molto lontano dalle abitudini degli anni Duemila. Come di consueto il tutto è corredato dal catalogo, 232 pagine 20 Euro, edito nella collana dei Cahier Museomontagna i cui testi, scritti da Enrico Sturani, Enrico Camanni e Aldo Audisio, permetteranno di meglio comprendere il fenomeno che caratterizzò molti decenni dell’informazione e le cui riproduzioni faranno nostalgicamente sorridere e ricordare.

Montagne in copertina – Dalla realta’ all’illustrazione

Torino, Museo Nazionale della Montagna

15 febbraio – 5 giugno 2005

Biglietti: intero euro 5,00; ridotto euro 3,50; soci CAI euro 2,50.

di Marinella Fugazza