Il Ventaglio

gennaio 2, 2008 in Spettacoli da Roberto Canavesi

Il ventaglio 2Per Luca Ronconi, indiscusso maestro della scena italiana, talvolta fare teatro deve equivalere a compiere un dispetto verso pubblico ed autori, almeno a giudicare dalle ultime sue due improbe fatiche: se per “Fahrenheit 451” l’ostacolo maggiore poteva essere la difficile teatralità del testo di Bradbury, per “Il Ventaglio” di Carlo Goldoni, in scena per il Piccolo Teatro di Milano alle Limone Fonderie Teatrali di Moncalieri come ultimo titolo del Festival dell’Unione dei Teatri d’Europa, le ragioni della parziale delusione non vanno certo ricercate in un congegno teatrale pressoché perfetto.

Opera risalente al tormentato soggiorno parigino, la vicenda ruota tutt’intorno all’itinerante destino di un ventaglio che, nel suo ininterrotto passare di mano in mano, segna destini e sventure di una serie di coppie all’insegna di un ritmo coinvolgente e movimentato: un intreccio drammaturgico di facciata risolto in una messa inscena di tre ore, troppe senza scusanti, dove a mancare maggiormente è talvolta quel ritmo incalzante, vero e proprio motore di una storia attraversata dalla volontà di Goldoni di ritrarre i due universi, popolare al pari dell’aristocratico, di un’umanità in amore per nulla inclina al grottesco ed alla frivolezza, ma che riserva sempre molta attenzione ai tornaconti personali.

Tutto questo solo in parte viene reso su di un palco in cui, se le scene e i costumi di Margherita Palli e Gabriele Mayer ben fotografano l’ambientazione settecentesca, l’impronta recitativa per larghi tratti non sembra assecondare il naturale scorrere che il testo richiede. Di qui l’idea, provocatoria finché si vuole, del dispetto immaginato dal regista ai danni di autore e pubblico…

Al solito di buon livello un cast in cui, oltre ai fedelissimi Giulia Lazzarini e Massimo De Francovich, piace salutare la prova di alcuni giovani nomi, su tutti Simone Toni e Federica Castellini, le note più liete di una serata ripagata con generosi applausi da parte del pubblico, ma che lascia allo spettatore qualcosa di più di un amara sensazione.

Si replica fino al 5 gennaio.

Il ventaglio di Carlo Goldoni: uno spettacolo del Piccolo Teatro di Milano in collaborazione con Odeon Thethre de l’Europe. Regia di Luca Ronconi.

Moncalieri, Limone Fonderie Teatrali, fino a sabato 5 gennaio 2008.

Info su prenotazioni e biglietti su www.teatrostabiletorino.it.

di Roberto Canavesi