tra bob e short track

febbraio 25, 2006 in Poesie da Cinzia Modena

Negli sport di velocità ci son elementi comuni. Deve essere così.

Guardo il bob davanti a casa Omega, nel centro di Torino, ed è una dura e rigida sruttura dentro alla quale dei corpi si incastrano seduti su una lastra di metallo. Una macchina. Una formula uno.

Gare di Short track. Velocità scatenata all’Oval. Atleti si misurano su neve ghiacciata viaggiando sopra delle lame. Quando gli atleti che si confrontano son più di due, la competizione diventa aggressiva sopratutto quando in ballo c’è una finale e l’obiettivo è il podio. Un inconveniente assume aspetti sorprendenti che ricordano ciclismo, motociclismo e formula uno.

Zoom sul bob a quattro

Meglio partire primi o partire ultimi?

Preferire una pista pulita o sporca delle tracce dell’avversario?

Cosa vuol dire sfidare la squadra maggiore e sconfiggerla?

Cosa vuol dire vedersi primi

e cedere il podio a Russia Stuti Uniti Germania?

Bob, la fornula uno del ghiaccio

Un errore alla partenza: scivolare equivale rallentare la spinta iniziale

Tracciato sporco alla ricerca dei cordoli

per catturare maggior velocità e nuovo slancio

Correre compatti in una struttura rigida strategicamente stretti

per vincere ed esultare anche per pochi minuti

Corpi in azione, Short Track

Trovare un’asperità sulla pista ghicciata

la corsa del pattino viene interrotta

rimbalzare e perdere l’equilibrio

recuperarlo

Un gesto di rabbia per i secondi persi

è quanto rimane

Un colpo scorretto e la capolista scivola

cade

una corsa finita a bordo pista.

Un piede messo male e la caduta sembra inevitabile

il corpo si piega su se stesso

viene spinto da forza centrifuga

nell’equilibrio precario dei quattro atleti

l’atleta sfortunato trascina quello che segue

Movimenti veloci che in un attimo segnano l’esito della gara

La nazionale italiana si è presentata nella specialità bob a 4 con due squadre: Italia 1 ed Italia 2. La seconda ha segnato un tempo migliore. Si era primi. Quando son scese le formazioni dei paesi che son maestri nella disciplina, il podio si è velocemente allontanato.

Nello short track tante gare sia maschili che femminili. Rischi presi al limite della correttezza a testimonianza della tensione e dell’accesa competizione tra gli atleti.

di Modena Cinzia