Scandaloso Pasolini

marzo 4, 2005 in Spettacoli da Stefania Martini

OrgiaIn occasione del trentesimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini, il regista Andrea Adriatico propone il suo allestimento, estremo e oltraggioso, di Orgia, la più poetica ed emozionante tra tutte le opere teatrali, e non solo, dell’autore romano.

Orgia è un atto d’accusa verso l’alienazione moderna, dove sesso e violenza si fondono in un trionfo del sadomasochismo.

Portata in scena a Torino nel 1968, con l’interpretazione di Laura Betti, vede per protagonisti un Uomo e una Donna che si torturano a vicenda, come in un sacrificio rituale fatto di sesso e violenza, iniziato in un giorno di Pasqua.

Tragedia del sadomasochismo ma anche denuncia dello sradicamento di una società lanciata verso un abbagliante e infido progresso; e sono proprio quelle radici di un passato felice che ha prodotto persone infelici a portare verso la fine i due protagonisti, schiacciati dalla memoria di un tempo perduto e sincero.

Un’orgia di parole, passioni, ricordi che conduce, inesorabilmente, verso una prevedibile sconfitta.

A ridare vita alle parole aspre e dolci, logiche e visionarie di Pasolini sono tre attori in una coraggiosa interpretazione: Francesca Ballico (la Donna), Maurizio Patella (l’Uomo) e Rossella Dassu (la Ragazza). Scena e luci di Andrea Cinelli, suono di Enrico Medri, costumi di Romeo Gigli e La Perla.

Lo spettacolo è a posti limitati ed è sconsigliato ai minori di 18 anni, preferibile la prenotazione.

Orgia

dal 3 al 5 marzo alle ore 20.45

Teatro MAS Juvarra, via Juvarra 15 – Torino.

Per informazioni:

infoline: 348 2806699.

http://www.juvarramultiteatro.it/

di Stefania Martini