Libri 3×2

luglio 29, 2005 in Attualità da Stefano Mola

treperdueIo non so se siete in vacanza. Se accendo la radio, oppure se cerco il nirvana di fronte allo schermo-moloch che inventa la realtà, non posso non sentirmi solo. Tutti, già da ormai più di un mese, sono nelle località di villeggiatura, che come notava questa mattina Fiorello alla radio, si trovano soltanto al mare (se qualcuno è in montagna, deve sentirsi invisibile).

Quello di cui però sto per parlarvi adesso, non discrimina. Ovvero, funziona sia che facciate parte di quel popolo virtuale che affolla le spiagge, sia che invece arranchiate nelle città come un Marcovaldo qualsiasi. Persino se siete in montagna, funziona.

Un libro. Anzi più libri. Perché se siete in vacanza, avete del tempo libero e magari la televisione non è vicina. Dovete riempirla, questa vacanza (che per etimologia richiama appunto il vuoto). Se invece siete Marcovaldo, avete bisogno probabilmente di infilare con l’immaginazione i piedi nelle pantofole di qualcun’altro (o sandali, pattini a rotelle, scarponi da montagna, sandali, infradito, scarpe da tango, scarpini di cristallo, eccetera).

E visto che c’è la crisi, ci sarebbe bisogno di qualche buona occasione. Il 3×2 varrà soltanto per il prosciutto? E poi, ci vorrebbe qualcosa di comodo, a portata di click. Orbene, qualcuno ci ha pensato. Per la precisione, 365bookmark. Lo conoscete già, voi navigatori di queste pagine che in questi giorni di caldo traspirate come non mai.

Fino al 20 settembre, tutti gli utenti di 365Bookmark che acquisteranno due libri della stessa Casa Editrice (in un unico ordine), riceveranno un terzo volume in omaggio, scelto dall’Editore. La cosa bella è che di case editrici nel sito ce ne sono proprio tante. E che molte sono piccole e indipendenti. Proprio lì dovete andare a cercare, come quando nella sabbia frugare per trovare una conchiglia. Che quando la prendete in mano e la portate all’orecchio, come adesso, nella vostra casa caldissima di Torino, immaginate di sentire il rumore del mare che vi racconta una storia.

E se proprio questa storia non riuscite a sentirla, be’, allora forse è meglio che prendiate in mano un libro. A portata di clik, migliaia sono in attesa di un padrone come cuccioli in un canile.

di Stefano Mola