Compleanno per il Museo del Cinema

luglio 25, 2005 in Attualità da Redazione

mole antonellianaIl 20 luglio 2005 il Museo Nazionale del Cinema ha compiuto 5 anni. Inaugurato il 20 luglio del 2000 nella straordinaria e suggestiva cornice della Mole Antonelliana, in questi anni ha avuto oltre 1.800.000 visitatori, mentre il Cinema Massimo, la multisala dal Museo, ha accolto nelle sue 3 sale quasi 640.000 spettatori. Questi numeri fanno del Museo Nazionale del Cinema il più visitato a livello regionale, e, secondo l’importante classifica stilata dal Touring Club nel 2004, lo collocano al 19° posto a livello nazionale. Soltanto nel 2004 ha avuto 370.000 visitatori.

In questi 5 anni il Museo Nazionale del Cinema ha organizzato oltre 30 mostre sia negli spazi espositivi della Mole Antonelliana sia in prestigiose sedi nazionali e internazionali, sovente in collaborazione con altri importanti enti culturali. Mostre di grande successo come Italian Cinema Divas, Prima che Ingmar diventasse Bergman, On the Roads of Kiarostami, Marilyn and Friends e Visconti e la Basilicata per citarne solo alcune. Dal 2000 ad oggi il Museo Nazionale del Cinema è stato visitato da più di 10.000 classi per un totale di oltre 215.000 studenti. Dall’anno scorso il Museo ha intrapreso un’opera di potenziamento dell’offerta didattica, sia in qualità che in quantità di proposte, creando nuovi laboratori e nuovi percorsi per le visite guidate.

Il Cinema Massimo ha riaperto al pubblico nel gennaio del 2001 e da allora la Sala 3 ha ospitato oltre 150 tra retrospettive, rassegne, omaggi e personali dedicate ai grandi protagonisti della storia del cinema. Si è incominciato con l’omaggio a Chuck Jones, maestro del cinema di animazione, e tra le tante quelle dedicate a Federico Fellini, Jane Campion, Michael Cimino, Peter Weir, Marcello Mastroianni, Gian Maria Volontà, Akira Kusosawa e Cary Grant, solo per citarne alcuni, fino all’ultimo grande omaggio a Harold Lloyd.

E’ un Museo cresciuto in fretta – afferma Alessandro Casazza, Presidente del Museo Nazionale del Cinema – e in 5 anni è già diventato adulto. Ha sviluppato velocemente il suo prestigio e la sua fama nazionale e internazionale, poiché si presenta al visitatore come un museo vivo, interattivo, dinamico e in continuo aggiornamento, tecnologicamente all’avanguardia, e che consente di percorrere uno stimolante e suggestivo viaggio nel sogno e nell’emozione del cinema. Le cifre sono eloquenti e confermano un successo che ci inorgoglisce per le sue valenze di ampio interesse popolare e al contempo per l’alto riconoscimento culturale e scientifico. Ovviamente c’è ancora molta strada da percorrere e stiamo lavorando su nuovi grandi progetti strutturali, iniziative culturali, investimenti nell’ampliamento e nella conservazione delle nostre collezioni (basti pensare la recente acquisizione dell’Archivio Angelo Frontoni con più di 500.000 fotografie), affinché i nostri visitatori siano sempre di più numerosi e sempre più affascinati dalla magia che solo il Museo Nazionale del Cinema sa dare.

Il Museo Nazionale del Cinema sarà aperto tutto agosto e ospiterà nel suo percorso espositivo COSE DA UN ALTRO MONDO. VIAGGIO NEL CINEMA DI FANTASCIENZA, una grande mostra che attraverso manifesti, fotografie, oggetti di scena, action figures e film racconta un secolo di vita di uno dei generi cinematografici più popolari. Sull’esterno della Mole Antonelliana invece sono esposte le foto di ANGELO FRONTONI: SUL SET, 50 riproduzioni in grande formato (100×150) in un particolare e inedito allestimento sulla cancellata delimitante l’edificio che ospita il Museo Nazionale del Cinema.

Museo Nazionale del Cinema

via Montebello, 15 – 10124 Torino – Italy

tel. +39/011.8138509 – fax +39/011.8394747

www.museonazionaledelcinema.it

di redazione