Alex Del Piero nella storia

gennaio 10, 2006 in Sport da Giovanni Rolle

Tripletta di Alex nella strepitosa vittoria della Juve in Coppa Italia contro la Fiorentina (4-1 finale)

Non si placa la fama di vittoria della Juve. I campioni d’Italia sono incontenibile anche in Coppa Italia e travolgono la Fiorentina nel ritorno degli ottavi di finale. Dopo il 2-2 raccolto alla fine dell’anno scorso al “Franchi”, i bianconeri superano i viola di Prandelli con il punteggio di 4-1. Ma più che per il passaggio del turno della squadra di Capello, questa sfida fra Juventus e Fiorentina del 9 gennaio ‘06 è destinata a rimanere una data storica per il popolo della Vecchia Signora per il gol numero 183 – alla fine dell’incontro saranno 185 – di Alessandro Del Piero, il quale diventa il primo marcatore assoluto nella storia bianconera, mettendosi alle spalle un mostro sacro del calibro di Giampiero Boniperti, il cui record resisteva da oltre 30 anni.

Il tabellone luminoso del “Delle Alpi” sottolinea il grande traguardo raggiunto dal capitano bianconero, mentre il pubblico della curva Scirea dedica un’ovazion e al proprio beniamino, un campione per il quale il cuore del popolo juventino non ha mai messo di battere. E il “Delle Alpi” esplode letteralmente quando Del Piero trafigge per la prima volta la porta viola con un imprendibile sinistro, dopo aver raccolto l’invitante suggerimento di Mutu, prezioso nella sponda di testa. La notte magica di Alex Del Piero non era però ancora finita ed infatti, una decina di minuti dopo, il fuoriclasse bianconero raddoppia su calcio di punizione, lasciando di sasso Frey. Il capitano juventino è incontenibile e la Juve dilaga. Al 22’ Del Piero per poco non trafigge per la terza volta Frey, il quale riesce a respingere la conclusione del numero dieci bianconero, ma poi deve capitolare sul successivo tiro di Mutu, che porta a tre le reti di vantaggio della formazione allenata da Fabio Capello.

La grande serata del capitano bianconero è quindi proseguita nella ripresa, con il terzo gol realizzato su rigore una decina di minuti dopo l’intervallo. Del Piero serve Zalayeta, il quale viene atterrato in area viola e dal dischetto l’autore dell’assist per l’uruguaiano non lascia ancora scampo a Frey, costretto a raccogliere per la quarta volta il pallone in fondo al sacco. Alla Fiorentina non rimane che la soddisfazione per il punto della bandiera realizzato da Bojinov al 64’. Per io bianconeri prosegue il cammino in Coppa Italia: dopo la Fiorentina gli uomini di Capello sono attesi da un altro impegno di cartello nei quarti di finale, dove troveranno ad attenderli la Roma.

JUVENTUS-FIORENTINA 4-1

  • RETI: Del Piero (J) al 9′ e 17′, Mutu (J) al 21′ p.t.; Del Piero rig. al 12′, Bojinov (F) al 19′ s.t.

  • JUVENTUS (4-4-2):

    Buffon;

    Zambrotta, Thuram, Cannavaro, Balzaretti (46′ s.t. Gladstone);

    Mutu, Blasi, Vieira, Nedved;

    Del Piero, Zalayeta (43′ s.t. Olivera).

    (Abbiati, Emerson, Camoranesi, Ibrahimovic, Trezeguet).

    All. Capello.

  • FIORENTINA (4-4-2):

    Frey;

    Ujfalusi, Gamberini, Dainelli, Pancaro; Maggio,

    Pazienza, Montolivo (14′ s.t. Brocchi), Brivio (1′ s.t. Pasqual);

    Bojinov, Pazzini (1′ s.t. Toni).

    (Roccati, Donadel, Di Loreto, Fiore).

    All. Prandelli.

  • ARBITRO: Dattilo di Locri.

  • NOTE: 8.351 paganti, incasso 56.628,00 euro.

  • Ammoniti: Pazienza, Bojinov, Dainelli, Toni.

    di Giovanni Rolle