Vinum ad Alba

aprile 29, 2005 in Enogastronomia da Stefano Mola

GoWine logo VinumDomenica 1° Maggio, ancora una volta GoWine riempirà il centro storico di Alba di vini e sapori. Per l’ultima giornata della manifestazione Vinum, vie e piazze accoglieranno gli attori enogastronomici che fanno grande il territorio piemontese. A cominciare, noblesse oblige, dai vini: gli emergenti al Palazzo Mostre e Congressi, i grandi vini di Langhe e Roero presso il Palazzo ed il Cortile della Maddalena. E in tutte le piazze potrete trovare presidi dedicati alle altre realtà del Piemonte e agli ospiti provenienti da Friuli e Sardegna.

Il vino si può anche degustare da solo, ma trionfa se lo si accompagna con qualcosa di solido (e soprattutto, buono). La grande novità di questa giornata conclusiva è il coinvolgimento dei Borghi che animano in autunno il Palio degli Asini. Il risultato è un gustoso itinerario gastronomico.

In Piazza Medford, il Borgo del Fumo offrirà crostini di pane con salumi e salse piemontesi. In Piazza San Francesco il comune di Cocconato e l’Associazione Palio di Cocconato presenteranno il prosciutto e la robiola di Coccolato. In Piazza Risorgimento Borgo dei Brichet, Borgo di San Lorenzo e Gruppo Storico Città di Alba scenderanno in campo con risotto con fonduta, fagottini con lardo, selezione dolci tipici. Nel Cortile della Maddalena Borgo della Moretta, Borgo di Santa Barbara e Borgo di Santa Rosalia si faranno forti di agnolotti, focacce farcite, selezione dolci tipici. La Via Maestra sarà invece presidiata con selezione dolci tipici abbinati a zabaione e cioccolata dal Borgo di San Martino e Borgo delle Rane. Infine, in Piazza Savona, grazie al Borgo dei Patin e Tesor troverete una selezione formaggi con focacce e bruschette.

La giornata sarà aperta alle ore 11 con una Sfilata Storica per le piazze e le vie del centro a cura della Giostra delle Cento Torri e degli Sbandieratori della Città di Alba. Dovrete pazientare fino alle 12 per l’apertura dei Padiglioni Espositivi Vinum 2005 e delle Aree Storiche con degustazione prodotti tipici, ma avrete tempo fino alle 18:30 per sollevare i bicchieri e deliziare lo stomaco.

di Stefano Mola