Su il Sipario!

aprile 10, 2008 in Spettacoli da Stefania Martini

l

  • Da giovedì 10 aprile è in scena, per la stagione della compagnia Caos Stalker Teatro, lo spettacolo a progetto L’opera dei figuranti ovvero il “Don Giovanni” di Mozart visto dalla parte del “figuranti”: le comparse che hanno abitualmente un ruolo marginale nell’allestimento dell’opera diventano invece i protagonisti, interpretando, con azioni corali, i diversi personaggi: i Don Giovanni, i Leporello, i Commendatori, i Don Ottavio e le Donna Anna, le Donne Elvira e le Zerline.

    L’originalità dello spettacolo risiede nel fatto che sul palcoscenico saliranno non solo gli attori professionisti ma anche i cittadini che hanno partecipato ai laboratori delle officine CAOS.

    Un’opera contemporanea di musica e di teatro, dove anche i personaggi protagonisti sono rappresenti/attraversati dai figuranti: un unico ruolo in cui possono identificarsi tutti i partecipanti, attori e spettatori.

    Un unico corpo teatrale, un coro, formato dagli attori, dai musicisti e dai numerosi cittadini coinvolti nella preparazione dello spettacolo, aperto alla partecipazione diretta degli spettatori.

    Un evento spettacolare che nasce dal pretesto di una celebre storia per poter coinvolgere tutta la comunità, così come possiamo immaginare sia accaduto nei tempi passati, alle origini del teatro.

    Una proposta culturale, un happening teatrale e musicale, uno spettacolo che può essere rivolto a tutto il pubblico, offrendo la possibilità di percepire e di partecipare direttamente alla creazione di un evento artistico nel nostro contemporaneo.

    L’opera dei figuranti dal “Don Giovanni” di Lorenzo Da Ponte e Wolfgang Amadeus Mozart

    Progetto e regia: Gabriele Boccacini.

    Composizione e direzione musicale: Andrea Chenna.

    Con: Adriana Rinaldi, Anna Rinaldi, Raffaella Marsella, Sara Ghirlanda, Dario Prazzoli, Stefano Bosco, Gigi Piana, Silvia Sabatino, Paolo Fauciglietti, Elisa Boccacini, Diego Viarengo, Gerardo Mele.

    E con i cittadini partecipanti ai laboratori delle officine CAOS.

    Luci: Luca Saccone, Massimo Vesco.

    Costumista: Claudia Fabris.

    Sartoria: Istituto di moda S.I.T.A.S. di Scalon Mara.

    Produzione: officine CAOS, Teatro Regio Torino.

    Dal 10 al 12 aprile, ore 21.

    Officine CAOS, P.zza Montale 18/a Torino.

    INGRESSO: Biglietti Interi 7 €; Ridotti 5 €

    Per informazioni:

    Stalker Teatro – Officine CAOS. Tel. +39.011.7399833 / 011.5881853

    www.stalkerteatro.net

    La sposa francese

  • Prosegue la stagione al Teatro Garybaldi, a cura di Santibriganti Teatro, nell’ambito delle manifestazioni per il 50° Anniversario della Città di Settimo Torinese to be Settimo. Questa settimana si replica l’ultimo spettacolo di Santibriganti Teatro, La Sposa Francese: sul palcoscenico ancora una volta le maschere della Commedia dell’Arte, per un testo contemporaneo.

    Il vecchio e facoltoso Pantalone emigra in terra transalpina per convolare a nozze con la bella Isabella. Alle sue spalle però si trama una beffa, architettata dalla contessa Augusta Grand Maman Marun de la Gogne, un’aristocratica squattrinata che vuole, attraverso lo stratagemma, “salvare la casata in precipizio”. La trama si ispira alle maschere della Commedia dell’Arte, rinnovandole e contaminandole in un brioso guazzabuglio linguistico, gestuale e surreale. La pièce è così un ingegnoso intarsio di parlate filtrate dalla fantasia, dialetti padani con piemontese, calabrese, italiano e francese. Un farsesco intreccio di grande effetto comico, dal finale sorprendente, con una sorta di trionfo della passione senile.

    La Sposa Francese

    ideato e diretto da Mauro Piombo

    drammaturgia Orlando Manfredi

    con Maria Augusta Balla, Cinzia Brugnola, Costanza Frola, Michele Guaraldo, Ettore Scarpa

    costumi Deborah Gambino, Cristina Voglione

    maschere Franco Leita

    luci e scene Marco Ferrero

    Venerdì 11 e Sabato 12 aprile ore 21

    TEATRO GARYBALDI, Via Garibaldi 4 Settimo Torinese (TO).

    Biglietti interi € 10, ridotti € 8.

    Riduzioni: giovani fino a 25 anni, anziani oltre 65 anni soci ARCI, tesserati Associazioni socioculturali di Settimo.

    Informazioni Santibriganti Teatro: tel +39 – 011 – 643038 (dal lun. al ven. ore 14–18)

    www.santibriganti.it

    di Stefania Martini