Stupid girls by Pink

febbraio 27, 2006 in Musica da Gino Steiner Strippoli

Questo singolo di forte denuncia sociale, dal funk moderno, potente ed elettrico, anticipa l’uscita a fine marzo di “I’m not Dead”.

PinkUltimo album per la sconvolgente Pink, che uscirà il 31 marzo 2006. Il titolo “I’m not Dead” (SONY-BMG) è anticipato dal singolo “Stupid Girls”, un funk moderno molto potente ed elettrico che sicuramente sarà oggetto di polemiche. Basti vedere il video di “Stupid Girls” per capire dove la “nostra” Pink sia andata a sparare.

Un vero attacco contro le donne stupide, svampite e superficiali, intente nella vita a scopiazzare personaggi immagine, dove la bellezza è predominante. Nel video le citazioni alle varie Paris Hilton, Jessica Simpson, Lindsay Lohan, le Stupid Girl dello showbiz, si sprecano in maniera molto diretta, senza troppi veli. Il video si apre con una bimba intenta a vedere un programma televisivo mentre ai suoi fianchi appaiono le immagini di due visi (che rappresentano le sue due coscienze): uno impersonifica la stupidità demoniaca rievocata da una fiamma, mentre l’altro viso di donna è angelico.

La bimba a questo punto convinta dalla coscienza negativa ‘viaggia’ via etere tra donne che guidano l’auto mentre si truccano e telefonano al cellulare e investono i pedoni, a donne che si “mettono” sotto i ferri del chirurgo per dare vita nuova alle loro prosperità. Intanto il ritmo è eccellente e trascinante e accompagna le immagini in una sorta di lussuria sfrenata sensuale viaggiante. Si arriva poi al contatto erotico tra la donna che si schiuma sulla carrozzeria di un’auto mentre si accinge a lavarla e qui l’immagine video sfuma, in un bianco nero televisivo, su un letto, mentre Pink più avvolgente e sensuale che mai si tramuta in sexy girl tra le braccia di un uomo… finché la bimba stanca del messaggio tv guarda teneramente i suoi giochi e le sue bambole e chiude la televisione quasi strizzando l’occhio alla sua coscienza angelica.

Una Pink trasformista in questo video, davvero brava a interpretare i molti personaggi femminili dello showbiz. A livello musicale niente da eccepire: la nostra indiavolata Pink eccelle nel suo canto, con la sua solita grinta in una dance frizzante. Con “Stupid Girls”, Pink vuol fare una vera e propria denuncia sociale contro chi passa la vita cercando di imitare personaggi vuoti e di assimilarsi a fittizi canoni di bellezza invece di preoccuparsi della propria crescita interiore. Adesso l’appuntamento è per il 31 marzo con l’uscita dell’album “I’m Not Dead”, e di sicuro ne sentiremo ancora delle belle!

di Gino Steiner Strippoli