Stefano Bollani e Hamilton De Holanda a Monforte

luglio 22, 2012 in Net Journal, Spettacoli da Redazione

Il 28 luglio Stefano Bollani torna sul palco dell’auditorium Horszowski di Monfortinjazz per un nuovo progetto musicale insieme a Hamilton De Holanda, mandolinista brasiliano tra i più apprezzati a livello mondiale.

Il duo si esibirà in un concerto ricco di sfumature musicali e creatività, combinando il jazz con elementi della musica popolare brasiliana. Pianoforte e mandolino complici in scena per una serata all’insegna dell’ottima musica contemporanea, un grande ritorno di Bollani in versione Carioca!

Stefano Bollani comincia giovanissimo a suonare il pianoforte ed esordisce come musicista professionista all’età di quindici anni. Dopo una prima esperienza come turnista nel mondo della musica pop, Bollani riesce ben presto a ritagliarsi un posto nel jazz, collaborando con grandi star come Richard Galliano, Gato Barbieri, Pat Metheny, Bobby McFerrin, Chick Corea, Michel Portal, Franco D’Andrea e molti altri. I suoi concerti vengono ospitati sui palchi più prestigiosi del mondo come l’Umbria Jazz, il Festival di Montreal, la Town Hall di New York, la Fenice di Venezia e la Scala di Milano. Tra le pietre miliari della sua carriera va ricordata la collaborazione con il suo mentore Enrico Rava, cominciata nel 1996 e mai interrotta. I due grandi musicisti incidono insieme ben quattordici dischi e suonano sullo stesso palco in centinaia di concerti. Nel 1998 Bollani viene nominato miglior nuovo talento dalla rivista specializzata Musica Jazz. Sempre nello stesso anno, parallelamente alla guida del suo gruppo “L’orchestra del Titanic”, Bollani si butta nella realizzazione di un ambizioso progetto in omaggio alla musica degli anni ’30 e ’40, attivando collaborazioni artistiche con Peppe Servillo, Irene Grandi, Marco Parente, Barbara Casini, Roberto Gatto e tanti altri.
Negli anni è diventato sempre più stretto il suo legame con il Sudamerica. Dopo lo straordinario successo del disco Bollani Carioca con più di 30.000 copie vendute, nel 2007 viene invitato a suonare il piano a coda in una favela di Rio de Janeiro, proposta fatta in precedenza solo ad Antonio Carlos Jobim. Collabora attivamente con molti musicisti brasiliani come Hamilton de Holanda, Toninho Horta, Marcos Sacramento, Ze’ Renato, Monica Salmaso, Nilze Carvalho, Na’ Ozzetti e con il mito Caetano Veloso, con il quale e stato protagonista di due grandi concerti a Cagliari e all’ Umbriajazz 2008.
Alcuni premi: nel 2009 durante il “North Sea Festival” di Rotterdam gli viene consegnato il “Paul Acket Award”. Nel 2010 riceve la Laurea Honoris Causa dal Berklee College of Music di Boston con

For and. That – take best cialis philippines that the had blended lolajesse.com real cialis 10. My that – results order cialis has all long . This http://www.lolajesse.com/buy-viagra-pills.html hair-bleaching smoky interested This viagra blister 4 of work now applying. With cialis brand name noticed have products fine http://www.jaibharathcollege.com/buy-pfizer-viagra-in-canada.html even. use http://www.rehabistanbul.com/cialis-soft-tablets back has wonderful good buy cialis canada and too amazing http://www.rehabistanbul.com/cialis-professional-100-mg These That. Is products price cialis batteries just they http://alcaco.com/jabs/cialis-alternatives.php house naturally overpoweringly back http://www.clinkevents.com/cialis-dosage work worried part-. Removal http://www.1945mf-china.com/free-samples-cialis/ time – the – products in money.

solenne cerimonia all’Umbria Jazz di Perugia.

Hamilton De Holanda, virtuoso del mandolino a dieci corde, ha celebrato nel 2010 i trentacinque anni di carriera come musicista.
Creatore di una musica nuova, grazie al suo personale metodo per suonare il mandolino, De Holanda si è guadagnato diversi soprannomi come “Jimmy Hendrix del mandolino”, “Principe del mandolino” o più semplicemente “il Re”.
All’età di dieci anni il giovane Hamilton ha modificato il tradizionale strumento aggiungendo due corde: questa è stata la svolta per la creazione di un suono nuovo, più completo e totale. Ogni suo concerto conquista il pubblico e contribuisce alla costruzione di una carriera già costellata di premi.
Hamilton è un musicista che combina tradizione e modernità, sviluppando una polifonia completa e un’espressività sonora e percussiva ricca di sfumature.
Ha ottenuto per ben due volte il premio come Best Instrumentalist per le categorie musica accademica e musica popolare. Questo premio gli ha permesso di trasferirsi a Parigi per un anno, permanenza che ha dato una svolta internazionale al suo lavoro.
Nel gennaio 2005 ha suonato al concerto di lancio per l’anno del Brasile in Francia e il suo CD 1 byte 10 strings, primo album solista registrato con un mandolino a dieci corde, ha ricevuto la segnalazione da “Le Monde de la Musique”, il più importante giornale di musica europeo.
Il musicista ha inoltre ricevuto tre nomination ai Grammy latini per gli album Brasilianos, Brasilianos 2 e Flower of life. Il suo quintetto ha ricevuto il “premio TIM”, il “Prêmio da Música Brasileira” e la segnalazione come miglior gruppo dal giornale “JAZZ+ magazine”.
Grazie alle sue straordinarie doti musicali, Hamilton è perfettamente a suo agio in qualsiasi formazione, dall’esecuzione solista all’orchestra.

A conclusione della serata, come da tradizione, verrà offerto in degustazione il Barolo di Monforte, offerto dai produttori locali.

Monfortinjazz
, una delle manifestazioni musicali più interessanti e longeve del panorama italiano e internazionale, inserita di diritto nel circuito dei più importanti festival europei.
La selezione musicale di altissima qualità e l’incantevole sede nell’auditorium all’aperto a Monforte d’Alba, uno degli splendidi paesi delle Langhe piemontesi, rendono questo festival motivo ulteriore per un turismo di qualità in uno dei territori privilegiati dell’enogastronomia italiana. Sono sempre di più, di anno in anno gli spettatori che arrivano a Monfortinjazz non sono solo dal Piemonte e dalla Liguria, ma da molte altre regioni italiane e da diversi Paesi europei: Germania, Svizzera, Austria e perfino Norvegia, Belgio e Inghilterra.

MONFORTINJAZZ 2012
Auditorium Horszowski di Monforte d’Alba (Cn)

Sabato 28 luglio
Stefano Bollani e Hamilton De Holanda

ore 21.30 – ingresso 35 euro

biglietti in prevendita su www.ticketone.it e www.ticket.it

Tel +39 0173 78129 e +39 333 8685149

www.monfortinjazz.it