Settembre Musica 2006

settembre 1, 2006 in Spettacoli da Simona Margarino

Settembre Musica Sarà la Nona Sinfonia in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra, di Beethoven al Palaolimpico (Isozaki) a inaugurare sabato 2 settembre la 29a edizione di TORINO SETTEMBRE MUSICA, progetto della Città di Torino realizzato dal Teatro Regio con la collaborazione dell’Unione Musicale, il sostegno della Regione Piemonte e il contributo della Fondazione CRT, sotto la Direzione Artistica di Enzo Restagno e con il coordinamento di Claudio Merlo. I biglietti esauriti di quest’evento spettacolare, così come anche per Ivano Fossati (4 settembre), la Philharmonia Orchestra diretta da Riccardo Muti (8 settembre), Richard Galliano (11 settembre), l’Orchestre des Champs Elysées diretta da Philippe Herreweghe (18 settembre) e i Filarmonici di Roma diretti da Uto Ughi (23 settembre) dimostrano come la città stia sempre più apprezzando gli sforzi fatti da molti per riportarla ad alti livelli, anche nella sfera policroma della cultura.

Le disdette di Ryuichi Sakamoto per problemi di salute e di Sinéad O’Connor per motivi personali possono dispiacere, ma non alleggerire troppo la portata di un programma di per sé molto valido e, soprattutto, pieno di alternative. Fino a domenica 24 settembre sono infatti previsti molteplici concerti e appuntamenti in sedi diverse (Auditorium Giovanni Agnelli, Sala Cinquecento del Lingotto, Auditorium Rai, Borgo Medievale, parco del Valentino, Casa Teatro Ragazzi e Giovani, Cavallerizza Reale, Centre Culturel Français de Turin, Chiesa di San Domenico, Chiesa di San Filippo, Chiesa dei Santi Martiri, Chiesa dello Spirito Santo, Cinema Massimo, Conservatorio Giuseppe Verdi, Museo Nazionale del Cinema, Palaolimpico-Isozaki, Teatro del Collegio San Giuseppe, Teatro Colosseo, Teatro Gobetti, Teatro Nuovo, Teatro Regio, Piccolo Regio Giacomo Puccini, Teatro Vittoria, Tempio Valdese, La Venaria Reale, Monastero di Bose di Magnano, Limone Fonderie Teatrali di Moncalieri, Palazzo dei Congressi a Stresa). Di questi quattro sono stati organizzati con Torino Capitale Mondiale del Libro, tre con il Torino Pride, due con Torino Spiritualità, uno con Torino 1706-2006 per il Tricentenario della Battaglia di Torino e uno con Torinodanza, a sottolineare come uno spirito di collaborazione porti inevitabilmente a risultati notevoli.

Da Riccardo Muti a Bernard Haitink che dirigono Philharmonia e London Symphony a Philippe Herrewege con l’Orchestre des Champs Elysées, da William Christie con i musicisti delle Arts Florissants a Helmut Rilling con la Bach Akademie lo spettacolo non mancherà di certo. Un cartellone da controllare, in cerca del quartiere più vicino o stimolante in cui recarsi e goderselo per intero.

Informazioni

tel. 011.442.4777

http://www.comune.torino.it/settembremusica/

[email protected]

2 settembre – Palaisozaki – ore 21

Beethoven, Nona Sinfonia in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra

Filarmonica della Scala – Coro Filarmonico della Scala

Myung-Whun Chung, direttore

Susan Gritton, soprano

Jean Rigby, mezzosoprano

Timothy Robinson, tenore

Alexander Vinogradov, basso

posto unico non numerato € 3

di Simona Margarino