Lippi elogia la Juve bis

dicembre 12, 2001 in Sport da Giovanni Rolle

Per quanto la Coppa Italia non sia certo in cima ai programmi societari per la corrente stagione, l’impegno infrasettimanale contro la Sampdoria ha offerto comunque delle indicazioni positive al tecnico bianconero, confortato dall’ottima prova offerta dai rincalzi juventini.

“La partita contro la Sampdoria non era una formalità, nonostante avessimo vinto per 2-1 all’andata”, ha dichiarato Lippi nel dopopartita al Delle Alpi. “La Coppa Italia – ha proseguito l’allenatore bianconero – è un’ottima occasione per dare spazio a quei giocatori che in campionato hanno avuto poche opportunità per mettersi in mostra; e devo dire che i ragazzi hanno giocato con molta concentrazione, riuscendo a segnare cinque gol di ottima fattura nel primo tempo. In più, c’è stato il ritorno a tempo pieno di Conte”.

Il tecnico viareggino ha poi speso parole di cordoglio per la scomparsa di Pisco, che ebbe modo di conoscere direttamente durante la parentesi all’Inter: “Era una persona squisita, innamorata del calcio e della vita e dotata di un grande umorismo. E’ una grave perdita per il calcio. Partecipo al grandissimo dolore della sua famiglia”.

Infine, Lippi ha dichiarato la propria soddisfazione per l’acquisizione dei diritti tv da parte della Rai per le partite dei prossimi campionati del mondo in Giappone e Corea: “E’ un fatto positivo; in questo modo tutti potranno vedere una manifestazione così importante, come i Mondiali”.

E’ toccato poi a Nicola Amoruso esprimere la propria soddisfazione per la doppietta realizzata ai blucerchiati. Il giocatore ha inoltre espresso il desiderio di rimanere alla Juve, nonostante la prossima riapertura del mercato a gennaio: “Anche se giocare davanti ad appena duecento persone non è certo il massimo, queste partite sono importanti perché permettono ai giocatori che in campionato hanno avuto meno spazio di trovare il ritmo partita. Purtroppo, finora ho giocato solo degli spezzoni, ma anche quelli sono importanti e bisogna farsi trovare pronti. Nonostante questo, a gennaio desidero rimanere alla Juve, perché abbiamo tanti obiettivi da raggiungere e sono certo che tutti avranno modo di rendersi utili”.

Archiviati gli ottavi di Coppa Italia, i bianconeri si rituffano nel campionato. Domenica prossima la Juve ospiterà al Delle Alpi il Piacenza. Contro gli emiliani, Lippi non potrà avere a disposizione Montero, bloccato da problemi alla coscia sinistra, e Tudor, alle prese con un disturbo alla caviglia destra che potrebbe tenerlo lontano dai campi di gioco fin dopo la sosta natalizia.

Juve 2 promossa a pieni voti

di Giovanni Rolle