Le Scuole in Movimento partono da Roma

febbraio 25, 2005 in Sport da Redazione

È stato presentato a Roma il concorso “Scuole in Movimento”, promosso da Coca-Cola con TOROC, CONI e MIUR e al quale hanno aderito 1.163 le scuole, per un totale di 128.452 studenti di elementari, medie e superiori. Il progetto nasce con l’obiettivo di sensibilizzare i docenti e gli studenti sull’importanza di un corretto stile di vita e della correlazione tra sport e salute.

Il concorso prevede che gli insegnanti sviluppino un progetto da realizzare con gli studenti durante l’anno scolastico. I contenuti, le attività proposte, le modalità di attuazione – che saranno individuati liberamente da ogni team di progetto – dovranno avere l’obiettivo di trasformare le buone intenzioni in buone abitudini. A sostegno delle attività, ai docenti sarà consegnato un utile strumento di lavoro: un contapassi, che verrà distribuito a ciascun componente del team per misurare i cambiamenti reali delle abitudini dei ragazzi e per riscontrare i progressi al termine del concorso. I progetti saranno valutati da una commissione provinciale e, successivamente, da una commissione nazionale, in base a diversi criteri: l’efficacia (sulla base dei risultati ottenuti e misurati), l’originalità, l’interdisciplinarietà, la trasferibilità, la documentazione allegata. “Scuole in Movimento” prevede l’assegnazione di premi a livello individuale e di istituto: le tre scuole che risulteranno vincitrici a livello provinciale, oltre a concorrere per i premi nazionali, potranno individuare alcuni docenti, ragazzi e genitori che parteciperanno in qualità di tedofori al Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006. I dieci progetti migliori a livello nazionale si aggiudicheranno un contributo economico per il sostegno della pratica sportiva nell’istituto scolastico. In totale saranno 412 tra studenti, insegnanti e genitori che porteranno la Torcia di Torino 2006 grazie a “Scuole in Movimento”.

I Giochi Olimpici di Torino 2006 – ha detto il presidente del TOROC Valentino Castellani nel corso della presentazione – sono un’opportunità per educare gli studenti a uno stile di vita sano e attivo. In tal senso, acquisterà forte valore simbolico l’esperienza nelle vesti di tedofori che potranno vivere i giovani, gli insegnanti, le famiglie in occasione del viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006, da sempre portatrice di valori positivi come la pace e la fratellanza fra i popoli.

Il fatto che 412 dei 10.000 Tedofori che porteranno la Fiamma Olimpica di Torino 2006 saranno giovani e insegnanti che hanno condiviso l’importanza di adottare stili di vita sani e attivi – ha aggiunto il direttore della Comunicazione di Coca-Cola Italia Nicola Raffa – vuole essere un segnale forte e mirato a far crescere nel nostro Paese la consapevolezza che l’aumento dell’obesità tra le giovani generazioni si deve affrontare immediatamente, educando i ragazzi a comportamenti alimentari e fisici sani.

I progetti dovranno essere inviati alle giurie locali entro il 15 maggio. Dopo una prima valutazione a livello provinciale, che decreterà anche i nomi dei futuri tedofori di Torino 2006, la valutazione proseguirà a livello nazionale e i vincitori saranno proclamati entro il 31 luglio e premiati nel mese di settembre.

Il progetto “Scuole in Movimento” rientra nel programma di Educazione Olimpica del TOROC, che si rivolge alla popolazione scolastica per promuovere, attraverso l’utilizzo di strumenti didattici e lo sviluppo di progetti educativi, i Giochi come importante occasione di crescita e di formazione.

di redazione