La telefonata

gennaio 12, 2009 in Poesie da Redazione

manichino a Torinola telefonata di un’amica

“Sì, l’hai intuito,

l’ammetto,

ed è con tutto il tuo affetto,

che non mi aspetto

la tiritera

per chi la molla e non la tira,

nel solito tira e molla.”

“Un sol dubbio m’assale:

mi sono fatta quel tale,

e con questo fa undici!

Un’abbuffata di corna

pe’l mio poetico Umberto.

Una intera formazione

di potenti percussori,

a scapito e sconcerto

della sua poesia

e dei suoi predecessori,

che la sento troppo mia.”

“Dimmi che non son troppi!

Dimmi che non esagero!

Dimmi che non son facile!

Dimmi: son solo intoppi!

Dimmi che non son fragile!”

No! Non sei fragile.

di Usco