La confraternita delle sorelle Lumiere

settembre 28, 2005 in Spettacoli da Simona Margarino

“I did not say, nor imply, a satellite. I meant two single equal stars balanced in conjunction.” (Women in love, David Herbert Lawrence)

È sempre un po’ pericoloso dare un taglio alle cose, separarle. Quando poi a venire divisi sono donne e uomini la sforbiciata è tanto più tagliente.

Perché, dunque, fare una rassegna di cinema (XII Festival Internazionale delle donne – in viaggio con noi) al femminile, oltretutto a concorso, correndo il rischio assodato di emarginare e settorializzare, appendendo a una mezza luna ciò che dovrebbe fondersi a un’altra stella? Può darsi per stupire, può essere per capire due dettagli in più, oppure soltanto rivolgersi qualche domanda: con Eva dietro le telecamere le inquadrature come sembreranno, sarà anche lì un mondo alieno?

Certo, se è vero che non c’è mistero maggiormente oscuro di quello che si vuole a tutti i costi volontariamente nascondere –per timore o per reverenza poco conta-, allora sarebbe bene strappare l’elmo di velo dalle fronti di queste donne ambigue per scoprire che sotto c’è umanità normale, soltanto un filo diversa. E al pari battagliera. L’altro sesso, un giorno, ci arriverà. Per ora permettiamogli di pensarci su, sia pure con un film in rosa antico.

Festival Cinema delle Donne

7-13 ottobre, Cinema Nazionale 1 e 2 (Via Pomba, 7)

011-547138 / 011-4407801

[email protected] it

www.festivalcinemadelledonne.com

Ingresso: 5,50 є, Ridotto: 4,50 є, Scuole: 1,00 є

Spettacoli in Versione Originale con sottotitoli

Cortometraggi, lungometraggi e documentari da: Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Corea, Egitto, Francia, Germania, Gran Bretagna, Hong Kong, India, Italia, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Pakistan, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina.

di simona margarino