IV Festival Internazionale Gente-Tradizioni-Musiche del mondo a Cavour

giugno 30, 2007 in Spettacoli da Marcella Trapani

  • Dal 28 Giugno al 1 Luglio 2007 a Cavour (To) si svolgerà il IV Festival Internazionale del Folclore, patrocinato dal Comune di Cavour, e localizzato nella splendida cornice del Parco del Gerbido, ai piedi della Rocca. Il festival è organizzato dal Gruppo Folcloristico I Danzatori di Bram insieme all’Associazione Turistica Pro Loco di Cavour e in collaborazione con il Gruppo Alpini e l’Oratorio di Cavour.
  • Prenderanno parte alla rassegna numerosi gruppi folcloristici tra cui si segnalano l’Anshan Folk Art Group Of China, proveniente da Anshan, Cina; gli Amixi de Boggiasco da Bogliasco (Ge); il gruppo Gli Zanni proveniente da Ranica (Bg) e il gruppo occitano Roussinhol Muzico de danço da Cuneo.
  • L’Anshan Folk Art Group of China proviene da Anshan, città che si trova nel sud della provincia di Liaoning, nella Manciuria Meridionale: con queste notizie pochi saprebbero localizzarla se non si aggiungesse che il fiume Liao attraversa la grande pianura su cui si estende la provincia di Liaoning e sfocia infine nel Mar Giallo, compreso tra Cina Centrale e Penisola di Corea. Sin dai tempi di Marco Polo si pensava alla Cina come ad un “grande paese lontano e colmo di misteri”. Oggi, come si dice, la Cina è vicina ma resta un Paese misterioso ed immenso.

    Anshan è conosciuta come capitale del ferro e dell’acciaio ma, ricca di trecento anni di storia, è anche famosa come “la casa dello yangge”: è questa una danza molto popolare, definita “allegra ed entusiastica” e molto ben interpretata dalle donne del Nord Est che passano da movimenti aggraziati a coreografie allegre fino ad esprimere la gioia con un gagliardo sventolio di fazzoletti. Il gruppo indossa costumi variopinti che si rifanno agli abiti indossati sino agli inizi del ‘900. L’Anshan Folk Art Group è guidato dalla coreografa Xeroxing ed ha partecipato con successo a numerosi concorsi folkloristici in Cina e in Europa.

  • Il gruppo folcloristico Amixi de Boggiasco nasce nel 1975 dall’intuizione e l’entusiasmo di alcuni amici, uniti dal proposito di ricercare, mantenere vive e trasmettere le tradizioni popolari della Liguria, con particolare riferimento alla Riviera di Levante , la fascia costiera che si estende ad est di Genova. Racchiuso tra Genova e Portofino si trova il golfo Paradiso che, con il suo entroterra, rappresenta la zona geografica dalla quale provengono i componenti del gruppo. Costituito da circa 25 elementi, si esibisce nei tipici costumi regionali, allestiti sulla base di documentazioni storiche e riconducibili alla realtà quotidiana tra il ‘700 e l’800. Il repertorio del gruppo è costituito da canti e danze tra i più rappresentativi della tradizione ligure. L’accompagnamento musicale del gruppo è eseguito con strumenti artigianali quali sonagli, cucchiai, campane. Dal 1984 il gruppo organizza ogni anno un festival del folclore intitolato alla memoria del primo presidente, A. Vivaldi, con scambio e gemellaggio con gruppi stranieri.

  • Gli Zanni nascono come gruppo di folklore nel 1967 ma a partire dagli anni ’70 iniziano un lavoro di ricerca e di approfondimento, mutando la definizione del gruppo in Compagnia per la Cultura e le Tradizioni Popolari, favorito dal clima del Folk Revival, volto all’indagine storico-sociale e al recupero delle origini. Attualmente la Compagnia presenta diversi spettacoli: una ricostruzione teatrale dei momenti comunitari del popolo, con esempi desunti dalla tradizione in aree e in epoche diverse, nonché momenti di animazione di piazza con danze etniche popolari, spettacoli con soli canti e musiche popolari divisi per tematiche: il lavoro, la guerra e la Resistenza, la condizione della donna, l’osteria e la festa. La Compagnia ha effettuato spettacoli in quasi tutti i comuni della provincia di Bergamo e nei maggiori centri delle province del Nord e del Centro Italia; ha partecipato a manifestazioni teatrali di risonanza nazionale ed internazionale; all’estero ha effettuato tournée in numerosi paesi europei, oltre che in Tunisia, Siria, Israele e Stati Uniti.
  • All’ “usignolo”, roussinhol in occitano, è ispirato il nome del gruppo che da quasi dieci anni è presente sulla scena del ballo occitano della Provincia di Cuneo.

    I suoi componenti si sono formati in varie esperienze musicali, e sono uniti dalla passione per la musica e le danze della tradizione folk: D. Arneodo (violino, mandolino, percussioni), R. Degiovanni (ghironda, chitarra, armonica a bocca), R. Fresia (organetto diatonico), O. Macario (clarinetto, flauti).

    Il gruppo propone un repertorio che abbraccia l’intera area occitana, mosaico di stili e di accenti diversi che si estende dalle Alpi fino all’Oceano Atlantico, una proposta dall’approccio innovativo orientata principalmente verso la musica da ballo. I Roussinhol hanno suonato in varie località delle province di Cuneo, Torino, Asti, Imperia. Hanno partecipato ai festival di musica tradizionale Occitanica e Cantavalli in Torino e provincia, e a Enterreria nei Paesi Baschi.

  • Gli altri gruppi folkloristici che si esibiranno nel corso della rassegna sono:

    i Manghin e Manghino di Galliate (No); i Rododendro di Lanzo, i La Teto Aut di Roure Val Chisone e I Danzatori di Bram di Cavour, gruppo organizzatore del festival.

  • Ingresso libero a tutti gli spettacoli.

    Il programma completo è sul sito della Proloco di Cavour: www.cavour.info.it

    : Parco del Gerbido, Cavour (TO).

    Date : dal 28 giugno al 1° luglio 2007.

    Orario: ore 21.

    Info: [email protected] Tel. 012168194.

    In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno presso l’oratorio parrocchiale.

    di Marcella Trapani