HMA: giorni intensi

aprile 22, 2005 in Spettacoli da Cinzia Modena

mercanti di liquori

La settimana HMA contrariamente a quanto dicono i calendari, è bello farla iniziare da un mercoledì o un giovedì. Partire con un antipasto, anticipo o predisposizione per un fine settimana crescente e ricco di emozioni musicali e non, vissute o ricordate. Ad ognuno la libertà di scelta, ad ognuno una possibilità offerta, un’alternativa…

Pensiamo ad un viaggio virtuale notturno. Il programma prevede una tappa con entrata gratuita. Un’occasione d’incontro tra lettura e musica. L’HMA presenta il gruppo THE SELECTER, in collaborazione con la casa editrice SCRITTURAPURA per la presentazione del libro CARDIFF DEAD di JOHN WILLIAMS.

Giovedì 21, i the Selecter, attivi da tempo (1979), e con un’arma segreta, la cantante Pauline Black, irromperanno ed inonderanno il locale di ska sincopato d’autore.

La band di Coventry, infatti, costituisce – insieme agli Special’s e ai Madness & The Beat – le costole vitali del movimento TWO TONE, l’etichetta nata per sviluppare un nuovo rock basato su ska, rocksteady e reggae. Alcuni degli album più apprezzati: On my radio registrato nel 1980, Too Much Pressare, Celebrate the bullet. Nel 1981 hanno firmato parte della colonna sonora del film-cult Dance Craze, partecipando con quattro brani. Poco dopo arriverà lo scioglimento. Grande ritorno nel 1991: al momento hanno 8 album all’attivo e numerose tournée in Usa, Canada, Giappone ed Europa.

L’associazione concerto – libro ha un so perché: molti elementi che caratterizzano la storia dei Selecter sono rievocati nel romanzo Cardiff Dead di John Williams, scrittore e giornalista gallese spesso accostato ad autori come Nick Hornby e Irvine Welsh.

Durante il concerto happy hour letterario. La casa editrice Scritturapura mette a disposizione le copie del romanzo a prezzo scontato.

Come se fossimo su un treno o su una nave da crocera, la tappa successiva è rappresentata da un momento musicale ed un po’ “cabarettistico” con l’ORCHESTRA DI RITMI MODERNI ARTURO PIAZZA.

Il repertorio, continuamente aggiornato e arricchito di brani re-interpretati, affonda nelle perle dei grandi cantautori quali Jannacci, Gaber e Buscaglione, ma son solo degli esempi.

La formazione è stata rinnovata. Sul palco saliranno Federico Bianco (voce solista; attore e comico, conduttore e autore di Caterpillar/RadiodueRai) e soci (Vito Miccolis, percussioni;Mario Congiu, chitarra; Mattia Barbieri, batteria; Marco Baccino, chitarra; Matteo Castellan, pianoforte; Pietro Verri, Basso; Luigi “Giotto” Napolitano, tromba; Corrado Carossa, sax).

Tappa “menestrelli e cantautori” attende la sera di sabato 23 aprile. I Mercanti di liquore presentano sul palcoscenico di Hiroshima Mon Amour il loro ultimo lavoro Che/cosa/te/ne/fai/di/un/titolo.

Il trio monzese, composto da Lorenzo Monguzzi – voce e chitarra acustica, Piero Mucilli – fisarmonica e da Simone Preafico – chitarra classica flamencata, era già insieme nella rock band Zoo. Si sono poi avvicinati alla musica acustica e d’autore, dando vita al progetto dei Mercanti di liquore, con rivisitazioni di alcune tra le più belle canzoni di Fabrizio De Andrè e di altri importanti autori del panorama della musica italiana. La band oggi ha già pubblicato tre album e realizzato spettacoli di successo, di cui l’ultimo di particolare prestigio con Marco Paolini – Song n. 32 Concerto variabile.

Ricordiamo solo lo spettacolo Song n. 32 Concerto Variabile, di cui i Mercanti di liquore sono stati protagonisti insieme a Marco Paolini: poesie, filastrocche e ballate in cui si intrecciano autori diversi tra loro. Sputi (Dischi Mezzanima/v2) è l’album che è stato tratto da questo spettacolo.

Infine… Martedì 26, l’attrazione sarà MICAH P. HINSON, un giovane e maledetto di Memphis (Tennessee) e The Gospel Of Progress, gruppo che lo accompagna, che altro non sono che gli americani Earlies sotto altro nome. La definizione dello stile proposto più originale e precisa, sembra quella di country-noir coniata per lui dai critici statunitensi,

Il suo è folk, in cui alla chitarra acustica spesso se ne aggiungono di elettriche, e poi ancora fender rodhes, fiati, pianoforti, archi.

Buon viaggio!

In sintesi:

  • Giovedì 21 – ore 22.00, ingresso libero

    THE SELECTER

    area: ska

    un album: (2tone, 1980)

    web: www.2-tone.info/artist/theselecter.html

    sala Modotti: ZEROTICKET CABARET con Laboratorio Zelig, ore 21, ingresso gratuito

  • Venerdì 22 – ore 22.00, ingresso 6 euro

    ORCHESTRA DI RITMI MODERNI ARTURO PIAZZA

    area: funny

    web: www.arturopiazza.it

  • Sabato 23 – ore 22.00, ingresso 8 euro

    MERCANTI DI LIQUORE

    area: folk, cantautore

    un album: Che cosa te ne fai di un titolo (Mezzanima, 2005)

    web: www.mercantidiliquore.it

  • Martedì 26 – ore 22.00, ingresso 10 euro

    MICAH P. HINSON

    area: cantautore

    un album: Micah P. Hinson & the Gospel of Progress (Sketchbook, 2004)

    web: www.micahphinson.com

    di Cinzia Modena