Gigi Proietti a Torino

febbraio 9, 2005 in Spettacoli da Momy

Gigi ProiettiCi sono personaggi che amano concedersi al pubblico con una certa discrezione: mai troppo invasivi, presenti quanto basta per non farsi dimenticare e, al contempo, per farsi desiderare. Capita così che ogni loro uscita pubblica diventi un “tutto esaurito”, una festa, un momento di euforia da gustarsi come un bicchiere di champagne.

E ricco di bollicine sarà questo Serata d’onore Tour, lo spettacolo che Gigi Proietti porta in giro per l’Italia, utilizzando come palcoscenico non uno sfarzoso teatro, ma i Palasport.

A Torino la serata, organizzata da Metropolis, si svolgerà al MazdaPalace il 10 febbraio.

Dopo lo strepitoso successo ottenuto al Teatro Brancaccio di Roma, con oltre 30.000 spettatori in 22 repliche, finalmente, dopo anni di attesa, Gigi Proietti ha optato per un tour ‘ampio’, nel senso di luoghi e pubblico, infatti lo vedremo ala battuta addirittura nei Palasport con cinque appuntamenti, tra Pesaro, Firenze, Genova, e ora Torino e Bologna.

Come sempre è accompagnato dalla sua orchestra di 10 elementi e da Massimiliano Giovanetti, uno dei suoi più validi collaboratori ed allievo del suo indimenticabile laboratorio teatrale, che nel corso degli anni ha formato tantissimi attori che stanno calcando attualmente i palcoscenici più importanti d’Italia.

Riassumere in poche righe la parabola artistica e personale di Gigi Proietti è quantomeno riduttivo: dai piccoli palcoscenici del teatro cantina degli anni ’60 alle platee oceaniche del Teatro Tenda, dalle prime esperienze musicali come cantante da night alle incursioni fortunatissime nei Teatri d’Opera, dalla commedia musicale ai classici della drammaturgia, il nostro è ed è stato in tutti questi anni attore e musicista, autore e regista, produttore e direttore di Teatri, e non in ultima battuta maestro di attori. Per non parlare poi del cinema e della televisione.

E’ doveroso ricordare quanto Gigi Proietti, durante tutti questi anni, abbia costruito, sempre mantenedo un fortissimo e singolare rapporto con il suo pubblico. Il teatro ha luogo laddove la comunità si dà dei ruoli: chi ascolta e chi parla, chi guarda e chi agisce. E questo accordo è tanto convenzionale quanto misterioso. Questo significa che la teatralità non può prescindere dalla realtà che la produce, dal territorio che la anima. Tutto ciò non è ovvio e tanto meno retorico. Lo sa bene Gigi Proietti e il suo pubblico dimostra di capirlo e di sentirlo.

Dal primo “A me gli occhi please” (1976) Proietti propone spettacoli innovativi, avendo a disposizione solo i propri mezzi espressivi, servendosi della propria memoria e della propria tecnica, costruendo una drammaturgia scenica e mescolando frammenti di testo anche incompatibili, lasciandosi sorprendere ogni volta dalle infinite possibilità del palcoscenico. Tutto ciò conservando la voglia di partecipare al gran gioco del teatro.

Lo spettacolo che Proietti propone giovedì sera al MazdaPalace è l’ultimo dei figli di “ A me gli occhi“: l’intento è quello di fare una festa (del resto l’artista celebra i quarant’anni di carriera!) e trasformarla in spettacolo. Accanto a spunti inediti trovano residenza anche cavalli di battaglia ormai classici nell’immaginario della comicità italiana, e non solo in quela dei fan di Proietti!

Oltre a Giovanetti, saranno sul palco Marco Zadra, Marco Spampinato, Salvatore “Siberia” Belcaro e Alessandro Procoli (attori comici dal grande futuro), Ketty Roselli, Simona Samarelli, Tatiana Biagioni (attrici ballerine con alle spalle importanti esperienze sia teatrali che televisive) e le figlie di Proietti, Susanna (che oltre ad essere la costumista dello spettacolo si cimenta come attrice svelando doti comiche innate) e Carlotta, che si rivela cantante con qualità eccellenti, messe in mostra in un duetto con il padre che stupirà il pubblico.

Quasi tre ore di esibizione senza sosta per uno spettacolo stroboscopico, supportato da un allestimento studiato e realizzato per trasformare il “palasport” in un immenso teatro, per far vivere allo spettatore una serata indimenticabile tra show, canzoni, monologhi, ricordi, varietà, omaggi a grandi personaggi che hanno fatto la storia dello spettacolo e del teatro italiano.

Gigi Proietti in Serata d’onore Tour

giovedì 10 febbraio 2005 – ore 21.00

MazdaPalace – Torino

Ingresso: prima platea 57,00€ – seconda platea 46,00€ – tribuna 34,00€ – gradinate 23,00€

Informazioni: Metropolis – tel. 011.535.529

di Monica Mautino