CHIKINKI @ HMA

dicembre 15, 2005 in Spettacoli da Cinzia Modena

Sabato 17 dicembre si ritorna a parlare di Bristol grazie alla nuova band dei CHIKINKI, all’ Hiroshima Mon Amour di Torino nell’ambito di Ondelettriche, la rassegna di musica elettronica organizzata in collaborazione con la Fondazione CRT. Ingresso gratuito

CHIKINKI I Chikinki, quintetto di Bristol, fondono chitarre, elettronica e spavalderia rock’n’roll in un ibrido future-glam audace e sexy che nasce da una chimica spumeggiante che è tipica della città considerata musicalmente la più innovativa d’oltremanica.

Rock, pop, indie, electro e crossover, tutto questo è , disco acido, senza compromessi. Riff di chitarra dai suoni più disparati, tastiere utilizzate in mille modi e Rupert Browne che canta in maniera dolcemente baritonale: questi sono gli ingredienti del Chikinki.

Si parte con Assassinator 13: un universo musicale in cui naviga il suono melodico di chitarra misto ad una voce rilassata e ben utilizzata. La traccia seguente, Ether Radio, riporta in un atmosfera tipicamente pop anni 80 in cui le tastiere disegnano melodie facilmente apprezzabili. Nel disco trova posto anche musica d’ispirazione dark sul modello dei Cure, come in Hate Tv. Scissors Paper Stone ricalca la lezione di Epic Rock data dai Radiohead.

Le dodici tracce che compongono il lavoro – primo e vero per un’etichetta a distribuzione intenazionale – alternano continuamente facili ballate in stile quasi Oasis a set ritmici molto vicini ai primi Prodigy o agli Smashing Pumpkins più elettronici.

I Chikinki si sono avvalsi dell’esperienza di Steve Osborne (U2/New Order) alla produzione e di Alan Moulder (Depeche Mode/Smashing Pumpkins) al mixaggio, e già queste potrebbero essere ottime credenziali anche se non sempre grandi suoni fanno grandi album.

Tutti a metà tra la ventina e la trentina, i 5 componenti dei Chikinki hanno però radici diverse. Il cantante Rupert Browne (che ha anche prestato la sua voce ai Tiefschwarz per ‘Wait and See’, il singolo uscito a Giugno su Four Music/Fine Records) ha trascorso la sua adolescenza a Londra, testimoniando in diretta il culmine artistico di brit pop, drum’n’bass e techno. Nel frattempo Steve Bond ha interrotto una carriera come designer di auto di F1 per sedersi alla batteria della band, e il chitarrista Ed East ha lasciato un’educazione militare. I Chikinki hanno due tastieristi in line-up, Boris Exton e Trevor Wensley, che aggiungono ritmi strapazzati e dinamiche space-rock al già affollato melting pot musicale degli altri 3 bandmates

  • Informazioni utili

    CHIKINKI + THE ART OF ZAPPING

    17 dicembre 2005

    concerto gratuito

    orario d’inizio: 22.00

    Hiroshima Mon Amour

    via Bossoli 83 – Torino

    info: 011 3176636

    [email protected]

    di Cinzia Modena