Charlie Parker

gennaio 12, 2005 in Spettacoli da Cinzia Modena

quartetto suono puro Il Centro Jazz aprirà il 15 gennaio la sua decima edizione di Linguaggi Jazz offrendo un speciale tributo, fatto di parole e musica, a Charlie Parker, scomparso cinquantanni anni fa.

La rassegna si pone come obiettivo quello di diffondere la conoscenza degli attuali sviluppi della musica jazz, ospitando personaggi che testimoniano la varietà e la vitalità e la creatività che animano questo panorama musicale. Merito del Centro Jazz è quello di cercare sempre temi nuovi da offrire al pubblico, per poi coccolarlo per tre mesi con appuntamenti settimanali sempre diversi tra loro ed intriganti.

Protagonista della serata di inaugurazione sarà lo spettacolo Suono Puro, con la presenza sul palcoscenico di Paolo Franciscone, Danilo Pala, Aldo Rindone, Massimo Strati e degli attori Lorenzo Bartoli, Andrea Fazzari, Paolo Giangrasso, Fabio Marchisio, Alessia Marziano e Cecilia Salvini, diretti dal regista Mauro Avogadro.

Lo spettacolo nasce da un’idea di Paolo Franciscone e dalla sua volontà di offrire, insieme ad un tributo musicale a Charlie Parker, un’idea dell’atmosfera che regnava nei Club dove il sassofonista suonava. Il titolo dello spettacolo – Suono Puro, si ispira allo stesso pensiero di Parker, il quale era alla ricerca continua di un suono speciale, legato alle esperienze che offre la vita ma anche capace di superare il limite “umano”.

Nell’idea di Franciscone, musica e parole si alterneranno sul palco: Suono Puro è la collaborazione del quartetto di musicisti, da sempre profondamente legati al linguaggio bebop, con un gruppo di attori diplomati alla Scuola del Teatro Stabile di Torino.

Le voci recitanti, coordinate da Mauro Avogadro, interpretano aneddoti, ricordi e testimonianze di colleghi, amici, mogli e amanti, che hanno condiviso tratti di vita con lui e che, seppure in circostanze differenti, sono stati coinvolti e molto spesso “avvolti” dalla sua prorompente personalità.

Questa forma di spettacolo, fatto di emozioni trasmesse attraverso note musicali e lo strumento della parola unita all’arte della recitazione, è stato ideato e creato appositamente per Linguaggi Jazz per rievocare con il grande pubblico l’arte e la leggenda di un personaggio che ha non solo animato la scena musicale ai suoi tempi ma ispirato, in questi cinquanta anni molti musicisti ed artisti.

Quest’uomo era animato da una sensibilità ed una curiosità rare, che non l’hanno mai abbandonato anche di fronte le traversie della vita. Sono state anzi di arricchimento ulteriore per quello che è da tutti considerato sì grandissimo sassofonista ma ancor più un talento naturale ed un profondo innovatore innovatore del jazz, che ha ideato e guidato il movimento del bebopi. La vita di Parker è stata un lampo di brevità e di intensità incredibile, un lampo la cui luce ha illuminato una distesa immensa di idee e di possibilità, su cui si continua a lavorare e a riflettere ancora oggi.

SUONO PURO Omaggio a Bird

50 anni dalla scomparsa di Charlie Parker


Con Danilo Pala sax alto; Aldo Rindone pianoforte; Massimo Strati contrabbasso; Paolo Franciscone batteria; e gli attori : Lorenzo Bartoli; Andrea Fazzari; Paolo Giangrasso; Fabio Marchisio; Alessia Marziano; Cecilia Salvini; diretti da Mauro Avogadro

15 gennaio, ore 21

Teatro Piccolo Regio Puccini, p.za Castello 215 – Torino

Associazione Culturale Centro Jazz Torino – Via Pomba 4 Torino – Tel. 011 884477 fax 011 8126644 – www.centrojazztorino.it – [email protected]

Costo biglietti:

Posto unico numerato 15 euro

Ridotto studenti universitari 12 euro

Abbonamento a 10 concerti 110 euro

Prossimi concerti di Linguaggi Jazz 2005 in programma:

  • Sabato 22 gennaio

    DANIELE TIONE ALEX ROLLE

    Double Vision

    Alex Rolle, percussioni; Daniele Tione, pianoforte

    Double Vision Un doppio punto di vista, due modi di sentire, iniziare o concludere un racconto….Contrazioni armoniche ed ampi spazi coloristici, serrate poliritmie ed emozione melodica si alternano in una continua ricerca di equilibrio tra scrittura e improvvisazione

  • Sabato 29 gennaio

    AMBASSADORS OF NEW ORLEANS

    Funky Mardi Gras

    Matty “Tubop” Perrine, sousaphone; Rick “Neslort” Trolsen, trombone; Eric Lucero, tromba; Brent Rose, sax tenore; Kerry “Fatman”Hunter, rullante; Cayetanio Hingle, gran cassa

    Funky Mardi Gras Sei esponenti delle più famose marching band della città culla del jazz, festeggiano il Carnevale e portano sui nostri palcoscenici il “melting pot” musicale della Louisiana, una esplosiva miscela di jazz, funk, blues, traditional e cajun.

    Sabato 5 febbraio

    FRANCESCA SORTINO QUINTET

    Kiss ME

    Francesca Sortino, voce; Paolo Birro, pianoforte; Robert Bonisolo, sax tenore e soprano

    Alessandro Maiorino, contrabbasso;Alessandro Minetto, batteria

    Sabato 12 febbraio

    ANDY McCLOUD GENTLEMEN OF JAZZ

    The Post BeBopEra

    Joe Ford, sassofoni; Duane Eubanks, tromba; Marcus Persiani, pianoforte; Andy McCloud III, contrabbasso; Rudy Walker, batteria

    Sabato 19 febbraio

    THREE GUITARS

    Larry Coryell, chitarra acustica; Badi Assad, chitarra acustica, kalima, copper flute, voce, body percussion

    Sabato 26 febbraio

    ROBIN EUBANKS TRIO

    “EB3”

    Robin Eubanks, trombone acustico ed elettronico, percussion pads, loops; Michele Rosewoman, pianoforte e tastiere; Kenwood Dennard, batteria

    Sabato 5 marzo

    BOJAN ZULFIKARPASIC “Solobsession”

    Bojan Zulfikarpasic, pianoforte

    Sabato 12 marzo

    CHRIS POTTER BAND

    Chris Potter, ance; Wayne Krantz, chitarra; Fima Ephron, basso; Ari Hoenig, batteria

    Sabato 19 marzo

    DAVE DOUGLAS ” NOMAD”

    Dave Douglas, leader e tromba; Myron Walden, sax alto e clarinetto basso; Marcus Rojas, tuba; Rubin Kodheli, cello; Tyshawn Sorey, batteria

    di Cinzia Modena