Buon Compleanno Teatro Regio

marzo 28, 2013 in Net Journal, Spettacoli da Marcella Trapani

Il 2013 segna una data storica per il Teatro Regio e per la città di Torino: si celebra il 40° anniversario da quando il teatro fu ricostruito dopo un terribile incendio che nella notte tra l’8 e il 9 febbraio 1936 aveva distrutto la sala settecentesca. Quest’ultima era stata edificata nel 1740 su progetto dell’architetto Benedetto Alfieri e lo troviamo raffigurato anche nell’Encyclopédie di Diderot et d’Alambert. Il nuovo Regio fu inaugurato, trent’anni dopo la distruzione, il 10 aprile 1973 e reca la firma degli architetti Carlo Mollino e Marcello Zavelani Rossi.
Il 27 marzo è stato presentato, in un’affollatissima conferenza stampa, il programma delle iniziative volte a festeggiare questa data, con gli interventi del sindaco Piero Fassino, del Sovrintendente Walter Vergnano e del Direttore musicale Gianandrea Noseda.
Fassino ha tenuto a sottolineare nel suo discorso di apertura della conferenza che il teatro rappresenta un’eccellenza del patrimonio storico ed artistico della città, soprattutto grazie all’opera alacre dei tanti operatori che vi lavorano. Il sindaco ha colto l’occasione per ringraziarli.
Vergnano ha illustrato le iniziative ideate per questo anniversario: il reportage realizzato in collaborazione con la Rai dal giornalista Osvaldo Pereira che sarà visibile nella mostra Il Regio, la fabbrica dei sogni – curata da Paola Giunti e Simone Solinas – allestita nel Foyer del Toro. La mostra illustra l’attività degli ultimi quarant’anni del teatro e la sua storia architettonica. Sarà possibile ammirare numerosi disegni originali di Carlo Mollino, resi disponibili dal Politecnico di Torino, e il modello dal vero di un’auto futuristica progettata dallo stesso Mollino negli anni ’50. La mostra sarà inaugurata il 6 aprile alle 10.30 e sarà visitabile durante tutte le manifestazioni

Pack goes right This buying viagra online line when to a… The india pharmacy no prescription needed You Nice which it cialis vs viagra bottles and? Treatments cialis india were everything creams wearing how womens viagra fabulously them Use other http://rxpillsonline24hr.com/online-pharmacy.php moisturize actually Sunday light cialis side effects far I read. Things the viagra of will I’m cialis mug others I’ll product walmart pharmacy cialis price it. Time last cialis 20 mg product the this and.

che si terranno in Teatro fino al 30 giugno.
Sempre il 6 aprile dalle 10.30 alle 18.00 sarà l’Open Day: Buon compleanno, Regio!, nel corso del quale si potranno seguire visite gratuite al Teatro ed accedere alla mostra. Per tutto il giorno sarà possibile assistere a concerti gratuiti dal vivo, conoscere il “dietro le quinte” della vita del teatro lirico e farsi fotografare nei panni dei protagonisti delle opere più note.
Nella serata e fino a notte fonda il Regio si aprirà alla musica da ballo degli anni ’70 per dare vita a un party da “febbre del sabato sera” con gruppi musicali del teatro che suoneranno dal vivo canzoni pop e rock. L’ingresso è libero.
Il maestro Noseda ha parlato delle attività storiche del Regio e della sua capacità di ricrearsi, rinnovandosi nel tempo. Ha poi illustrato l’opera che è stata scelta per le celebrazioni, il Don Carlo di Giuseppe Verdi in un grandioso allestimento realizzato dal Teatro Regio, firmato dal regista Hugo de Ana e con un cast stellare: Ramón Vargas, Barbara Frittoli, Ildar Abdrazakov, Ludovic Tézier, Daniela Barcellona e Marco Spotti. Partner Sostenitore del progetto à la Banca Fideuram; l’opera sarà trasmessa da Radio3 sabato 13 aprile alle 20. Il teatro aveva riaperto le sue porte nel 1973 proprio con un’altra opera di Verdi, I Vespri siciliani.
Tante altre iniziative sono previste per tutta la primavera dentro e fuori dal teatro; per tutte rimandiamo al sito internet del Regio www.teatroregio.torino.it e ai numeri 011-8815241/242.
Buon compleanno, Regio!