Backyard Babies

maggio 23, 2006 in Spettacoli da Cinzia Modena

I Backyard Babies son un quartetto svedese, di Nässjö più precisamente. Suonano un rock divertente: formatasi nel 1989 hanno anticipato la moda del “rock Revival” con band quali Hives ed Hellacopters.

Il 28 aprile è uscito il loro ultimo album: “People like people like people like us”. In parallelo la band svedese affronta anche un tour che tocca varie città europee. In Italia approdano mercoledì 24 maggio, per toccare le città di Roncade (Tv) il 25 e di Milano il 26 maggio.

  • Backyard Babies story

    Hanno debuttato con un disco nel 1991, “Something To Swallow” era il titolo, a cui è seguito il loro full length album dal titolo “Diesel And Power” nel 1994. Il chitarrista Dregen comincia a lavorare anche con gli Hellacopters. Riprendendo la collaborazione nel 1998, i Backyard Babies pubblicano “Total 13”, “Making Enemies Is Good” nel 2001, e “Stockholm Syndrome” nel 2003; quest’ultimo in particolare impersonifica l’essenza del rock con le sue canzoni decadenti.

    “Making Enemies Is Good” e “Stockholm Syndrome” fanno guadagnare ai Backyard Babies sia uno Swedish Grammy che il personale plauso di band come Velvet Revolver e AC/DC, che affidano a loro l’apertura dei rispettivi tour europei, cementando ancora di più la reputazione della band come una forza da tenere presente.

    Dopo la realizzazione di una compilation e di un live, “Tinnitus + Live Live in Paris”, entrambe dell’anno scorso, i Backyard Babies sono partiti per un tour dell’Europa e degli Stati Uniti con i Social Distortion. Oggi, i Babies si ripropongono con un nuovo album maturo e che è una conferma del loro stile rock un po’ retrò. Prodotto da Nicke Andersson, chitarrista degli Hellacopters, il nuovo album, intitolato “Pople Like People Like People Like Us” è una celebrazione di tutto ciò per cui i Babies sono conosciuti, ma anche un regalo di nuove chicche sonore per gli ascoltatori.

    Apriranno il concerto i californiani Supagroup, che col recente album Supagroup Rules portano in Italia un sapiente mix tra la furia potente dei Supersucker e l’entusiasmo rock‘n’roll degli MC5. seguiranno i Trashlight Visions che al grido di Punk Rock Will Never Die combinano lo spirito dei Ramones con l’essenza del hardcore rock’n’roll dei Guns’n’Roses.

    Backyard Babies

    preceduti da Supagroup e da Trashlight Vision

    Mercoledì 24 Maggio 2006

    Hiroshima Mon Amour

    via Bossoli, Torino

    ore 22.00

    ingresso 16.00 euro

    di Cinzia Modena