AD UN AMICO…

febbraio 8, 2006 in Poesie da Redazione

rane amiche

Per un amico trovato

cercai un tesoro.

Per l’ambìto ospite la vecchia bicocca rifeci

dai fondamenti, con un eccelso triunvirato

d’architetti: Alvar Aalto,

Renzo Piano, Gae Aulenti.

Duplicato avrei la sala d’ambra

dell’Ermitage, caldo abbraccio

per il riflesso giallo che richiama

il casto senso dell’amicizia.

D’oro zecchino avrei spalmato

soffitti e scale per chi sale

il paradiso dell’Angelico.

Cancellato avrei l’invisa periferia

con tele tratte dal mondo

in cui sta immersa Monna Lisa.

Melodie d’archi da “Le due stagioni

dell’Amore e dell’Amicizia “

espressamente scritte

dal Prete Rosso, per sottofondo….

Sognando castelli in aria

steccati d’oro all’amico che sfugge

feci l’ore piccole.

Altr’oro, altro sapore in bocca scopersi,

le ore del mattino,

metallo virtuale che non si tocca.

l’oro della parola, del sentimento.

So amico che sei vicino. Giungerai,

assolutamente sì …tra un momento!

di Effedì