…Intolleranza stat virus

febbraio 28, 2005 in Poesie da Redazione

Camicia di forzaE la tolleranza?

…solo necessaria apparenza…la tolleranza,

è dei cristiani come dei musulmani,

dei comunisti,

dei no-global come dei neo-lberal,

la tolleranza è dei musicisti,

è dei dispersi,

nel politically incorrect come anche in quello always correct,

I can’t accept,

la tolleranza è dei perversi,

è di tutti quelli diversi (da me),

così felicemente artisti,

così artigianalmente tristi…

La tolleranza è degli alienati dai mezzi di produzione,

dei consacrati alla televisione…

E’ di chi cerca la vita nel banco-frigo del sindacato,

di chi prende le regole di ogni Stato per oro colato,

di chi non sa che dopo la seconda non c’è più la prima volta,

perché la vita è irreversibile,

la tolleranza è degli schiavi per scelta,

di chi lascia la propria terra incolta…

La tolleranza esiste solo tra due binari messi l’uno di fronte all’altro,

non esiste tra gli uomini posti l’uno in mezzo all’altro,

l’uno dentro l’altro…

La tolleranza elude le frontiere e costruisce confini,

barriere…

poiché la tolleranza non ha lingua,

non ha tette,

la tolleranza…

bisogna prenderla con le mollette,

se non vuoi che ti faccia a fette…

San Lorenzo al mare 13/08/2004,

Arch. John Lackland

di Pasquale Manella