Viaggio della Fiamma Olimpica

novembre 22, 2005 in Sport da Redazione

Presentato il percorso del Viaggio della Fiamma Olimpica, il più grande evento itinerante organizzato in Italia (saranno coinvolte: 140 città, 107 province e tutte le regioni)

Dalla grande città al piccolo Comune, dalle nevi del Sella Ronda alle acque che bagnano Lampedusa: tutta l’Italia sarà protagonista, tra poco più di due settimane, quando partirà il Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006. Il percorso ufficiale è stato presentato oggi a Roma, alla presenza di Giovanni Petrucci, presidente del CONI, Raffaele Pagnozzi, segretario generale del CONI e di Valentino Castellani, presidente del TOROC.

L’appuntamento è l’8 dicembre a Roma, in Piazza del Quirinale. Quel giorno il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi accenderà la Torcia di Stefano Baldini, primo tedoforo di Torino 2006. Un evento che anticiperà i XX Giochi Olimpici Invernali, concludendosi a Torino il 10 febbraio, con la Cerimonia di Apertura.

«Il Viaggio della Fiamma Olimpica – conferma Giovanni Petrucci – ha una grande importanza, non solo simbolica, e sono convinto che lascerà una traccia profonda nella memoria e nella coscienza di molti. La Fiamma porterà la luce e il calore dello sport anche negli angoli più bui e più freddi del nostro paese (anche se sono davvero pochi, se Dio vuole, quelli non raggiunti dall’attività sportiva) oltre ad essere un fantastico spot di promozione per i Giochi di Torino 2006. Questa è una grandissima opportunità per trasmettere sensazioni forti e valori ideali, indiscutibili, per migliorare la cultura sportiva dei nostri giovani».

Un Viaggio ricco di eventi spettacolari e momenti suggestivi: dalla benedizione Papale in Piazza San Pietro al commosso omaggio degli Alpini alle vittime del Vajont; dall’uscita dal Porto di Genova a bordo della nave-scuola Palinuro, alla frazione di Maranello percorsa a bordo di una fiammante Ferrari. Una grande festa dello Sport ed una straordinaria vetrina per l’Italia e le sue bellezze naturali, artistiche e culturali.

«Grazie al Viaggio della Fiamma Olimpica – ha detto il presidente del TOROC Valentino Castellani – porteremo i Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 in tutta l’Italia». In 64 giorni, infatti, il Viaggio porterà la Fiamma per le strade e nelle piazze di tutta Italia. Un percorso lungo 11 mila e 300 chilometri che toccherà tutte le regioni e i capoluoghi. E il ringraziamento di TOROC va innanzitutto a loro, alle istituzioni locali. «Grazie alla loro collaborazione – ha aggiunto Castellani – lo spirito Olimpico potrà essere condiviso anche da quelli italiani che non potranno essere presenti alle gare di Torino 2006. Un’occasione unica per l’Italia, un evento irripetibile. Il modo migliore per prepararsi all’appuntamento dei Giochi, animati da quei valori che sono alla base delle Olimpiadi: fratellanza, pace e unità tra i popoli».

Tra i 10.001 tedofori, sono tante personalità del mondo dello sport, della cultura e dell’impresa. Per fare alcuni noi: come Giorgio Armani, Jarno Trulli, Juri Chechi e i campioni olimpici italiani delle ultime due edizioni dei Giochi. Ma correrà anche tantissime persone comuni, che saranno i veri protagonisti di questa festa.

«La Fiamma, certo, e con la Fiamma i suoi tedofori. Saranno tanti – è il commento di Raffaele Pagnozzi – e di ogni specie: si avvicenderanno lungo il percorso giovani e meno giovani, uomini e donne, volti noti e perfetti sconosciuti, tutti accomunati dall’orgoglio per questa opportunità e dalla passione per lo sport. Tra questi ci saranno anche tanti campioni di oggi e di ieri indicati dal CONI: sarà una carrellata vivente nella grande storia dello sport del nostro Paese, personaggi di cui dobbiamo essere fieri anche se in giorni lontani dalle loro vittorie».

Il Viaggio è un evento reso possibile dai Presenting Sponsor, Samsung e Coca-Cola, responsabili delle celebrazioni organizzate nella città di tappa.

Una festa di piazza, l’occasione di vivere la Passione Olimpica.

Ulteriori informazioni sul Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006, sono disponibili sul sito www.fiammaolimpica.it o www.torino2006.org.

di Redazione