Tennis Tavolo: Torneo nazionale giovanile

novembre 21, 2004 in Sport da Redazione

Un secondo e un terzo posto sono il bilancio del Tennis Tavolo Torino al Torneo nazionale giovanile, che si è svolto nella sede federale di Terni. La società subalpina ha presentato quattro atleti nella categoria Under 21: Romualdo Manna, Eugenio Panzera, Simone Spinicchi ed Emmanuele Visconti. Il migliore è stato Spinicchia, che nelle ultime settimane aveva dimostrato in campionato di essere in ottima forma, battendo prima Chen Yu Wei, secondo pongista delle classifiche nazionali, e poi il cinese Feng Jiang. Il ventenne di Tradate ha carburato nel corso del torneo, dopo aver rischiato l’eliminazione nei primi turni. Contro il giovane Redini del Castel Goffredo, si è trovato in svantaggio nel quinto set per 9-4 e ha dovuto far ricorso a tutto il suo talento per imporre un break di 7-0 e rimanere in tabellone. Il varesino ha sconfitto in semifinale per 3-0 Stefano Tomasi, tesserato per i campioni d’Italia del Pieve Emanuele, e si è presentato all’atto conclusivo contro Niagol Stoyanov, del TT ’91 Este. Contro il 17enne l’italo-bulgaro, che le ultime graduatorie tricolori collocano al quinto posto, Spinicchia è andato in fuga, aggiudicandosi i primi due parziali.

Nel terzo e nel quarto, entrambi conclusi ai vantaggi, ha avuto la possibilità di chiudere i conti. Stoyanov ha ribattuto colpo su colpo e nel quinto set ha messo a segno il sorpasso. Anche Romualdo Manna (reduce con Spinicchia dallo stage con il ct della nazionale Massimo Costantini, cui aveva partecipato anche Umberto Giardina) può archiviare con qualche recriminazione la sua esperienza umbra, nella quale è stato fermato da Stoyanov in semifinale. Il molisano (che ha guadagnato 10 posizioni nelle ultime liste nazionali) ha affrontato per la terza volta in poco meno di due mesi la sua “bestia nera”, dopo aver perso la semifinale del Torneo assoluto e di 2ª categoria di Terni di fine settembre e il quarto di finale nel giovanile di Valeggio sul Mincio (Verona) a metà ottobre. In vantaggio per 2-1, ha perso la quarta frazione e nella quinta ha tentato l’impossibile, quando si è trovato indietro per 0-8. Ha rimontato fino all’8-9, prima di subire i due punti decisivi. Eugenio Panzera è stato estromesso negli ottavi da Tarocco del TT Iseo per 3-2. Quasi incredibile l’andamento del match del 20enne di San Mauro che, sul punteggio di 1-1, ha dominato il terzo set addirittura per 11-0, ma ha poi lasciato all’avversario i rimanenti due. Nei sedicesimi è uscito Emmanuele Visconti, anche lui vittima della legge del quinto set. A eliminarlo è stato il molisano De Tullio.

di redazione