Olimpiadi degli scacchi e Italia 3

maggio 8, 2006 in Sport da Redazione

Dal 20 maggio al 4 giugno all’Oval del Lingotto

OLIMPIADI DEGLI SCACCHI.

Sarà in campo anche la squadra “ITALIA 3-PROVINCIA DI TORINO”.

Sei giovani giocatori sponsorizzati dalla Provincia e dal “Paniere” dei prodotti tipici. Manifestazioni promozionali a Vinovo, Pinerolo, Vaie, Carmagnola ed Ivrea

Alle Olimpiadi degli Scacchi, in programma a Torino dal 20 maggio al 4 giugno, la Provincia di Torino rappresenterà e promuoverà il proprio territorio, nella consapevolezza che l’evento è un’altra grande occasione di promozione internazionale.

“Possiamo dire che saremo anche noi in gara, – spiega il Presidente, Antonio Saitta – perché, proprio nei giorni scorsi abbiamo perfezionato un accordo per la sponsorizzazione della squadra maschile ‘Italia 3-Provincia

di Torino’, compagine composta da sei scacchisti legati al nostro territorio. Quattro di essi risiedono infatti in provincia di Torino, mentre altri due vivono nel capoluogo subalpino per motivi di studio.

Spartaco Sarno, Fabrizio Molina, Alberto Pulito, Falco Castaldo, Pierluigi Piscopo e Roberto Mogranzini sono i giovani giocatori (l’età media è di circa 25 anni) ai quali abbiamo deciso di abbinare, in questa occasione rripetibile, l’immagine e la promozione del nostro Ente e del suo territorio. Siamo convinti che i nostri rappresentanti potranno migliorare la loro posizione nelle classifiche internazionali”.

Durante gli incontri che disputeranno all’Oval del Lingotto, i giocatori sponsorizzati dalla Provincia di Torino indosseranno una divisa che riporterà il logo istituzionale dell’Ente e quello del Paniere dei prodotti tipici, un “marchio ombrello” promozionale, nato per iniziativa

della Provincia stessa e recentemente assurto a notorietà internazionale per essere stato fornitore ufficiale delle Olimpiadi Invernali Torino 2006 e delle Paralimpiadi Invernali.

Sergio Bisacca, Vice-Presidente della Provincia e Assessore all’Agricoltura, ricorda che “il Paniere sarà presente all’Oval con un punto di ristoro, che permetterà al pubblico

internazionale di scoprire i nostri prodotti tipici. L’esperienza olimpica e paralimpica ci ha insegnato che l’enogastronomia è un ottimo biglietto da visita del territorio, perché i prodotti tipici e le specialità della

cucina locale parlano un linguaggio universale: quello dell’ospitalità e dell’amicizia”
.

Nei giorni precedenti l’inizio delle Olimpiadi, la Provincia sarà anche impegnata a far conoscere l’evento ed il gioco degli scacchi al di fuori di Torino.

“Iniziative di animazione sono in programma nei fine settimana del 12, 13 e 14 e del 19 e 20 maggio a Vinovo, Pinerolo, Vaie, Carmagnola ed Ivrea. – preannuncia Patrizia Bugnano, Assessore provinciale al Turismo e Sport – Stiamo organizzando, in collaborazione con il Comitato Organizzatore delle Olimpiadi e con le società scacchistiche locali, una serie di tornei in simultanea, durante i quali gli appassionati potranno sfidare un campione.

Inoltre, nello spazio della Provincia all’Oval, promuoveremo l’offerta turistica del nostro territorio, abbinandola alle proposte enogastronomiche del Paniere”.

La sfida “Scacco al campione”

qui di seguito gli appuntamenti per gli appassionati della scacchiera:

  • Sabato 13 maggio a Chivasso,

    in piazza della Repubblica dalle 10 alle 13,

    su di una scacchiera gigante di 4 metri di lato

  • Domenica 14 maggio a Vaie,

    in via Martiri della Libertà dalle 10 alle 13,

    in occasione della nona Sagra del Canestrello

  • Domenica 14 maggio a Vinovo,

    al Castello della Rovere (piazza Rey) dalle 17 alle 20.

    A Vinovo, in mattinata, si terrà inoltre un Torneo Under 11 in piazza Marconi

  • Sabato 20 maggio a Pinerolo,

    dalle 16 alle 19, nell’ambito della “Fieraffari”.

    di Redazione