Look of the Games

gennaio 21, 2006 in Sport da Marcella Trapani

È iniziato in questi giorni l’allestimento del Look of the Games nei siti olimpici, competitivi e non competitivi, a Torino e nei Comuni sede di gara. Il rosso e il blu sono i colori dominanti: rosso, il colore

della passione, blu i colori del ghiaccio, del cielo e della notte. Elementi che formano un motivo grafico che, riportato su bandiere, teli e altri elementi decorativi, comunica l’identità visiva dei XX Giochi Olimpici Invernali e il loro carattere, la personalità e l’immagine della città, della regione e del paese ospitante.

Il Look of the Games richiede un grande impegno organizzativo. Per gli allestimenti verranno usati 8.000 metri quadrati di PVC applicato all’esterno degli edifici; oltre 150 km di tessuto per la copertura di transenne, parapetti e recinzioni; più di 7.000 banner (insegne) per esterni e interni, per una superficie pari a 22.000 metri quadrati; 44.000 metri quadrati di pvc per la copertura delle tribune; 82 loghi tridimensionali posizionati in luoghi particolarmente visibili (torri, trampolini del salto); oltre 28.000 poster per la decorazione degli interni. Questi sono solo alcuni esempi del materiale che in questi giorni gli addetti del TOROC hanno iniziato a posizionare all’esterno e all’interno dei siti olimpici.

I primi siti olimpici ad assumere i colori dei Giochi sono le torri di Sestriere, l’aeroporto di Torino, il Lingotto (sede del Main Media Center) e il Villaggio Olimpico di Bardonecchia. Nei prossimi giorni anche le tribune, le aree di arrivo e quelle di partenza delle piste e gli impianti che ospiteranno le competizioni su ghiaccio, assumeranno i colori del Look of the Games in modo tale che il 10 febbraio tutto il sistema olimpico sia “vestito” in modo omogeneo, componendo una grande piazza virtuale.

di Marcella Trapani