Lapresse, una stagione d’oro

aprile 4, 2006 in Sport da Federico Danesi

Chiara Boggiatto Lapresse TorinoTORINO – E’ una delle realtà più brillanti nel panorama del nuoto italiano, ma non si vuole fermare qui. La Lapresse Nuoto Torino, reduce dai brillantissimi risultati degli Assoluti Primaverili di Riccione, traccia un primo bilancio ad un punto nel quale la stagione ha ancora molto da offrire. Due atleti, Chiara Boggiatto e Davide Borbotto impegnati nei Mondiali in vasca corta di Shangai che cominceranno domani, e l’esplosione definitiva di altri, come Enrico Catalano, ormai una certezza.

Soddisfatto il presidente, Marco Durante: “Abbiamo confermato la bontà del nostro lavoro, ma non vogliamo fermarci qui. Grazie anche al saldo rapporto di collaborazione con Fiat abbiamo intenzione di intraprendere un progetto comune con l’obiettivo di portare a Torino atleti di altissimo livello. Ci sono già molti contatti avviati anche con atleti stranieri provenienti da Paesi nei quali il marchio Fiat è presente”. Nomi per il momento non se ne fanno ufficialmente, ma il sogno si chiama Federica Pellegrini, attualmente alla Dds Milano. Anche perché il presidente è chiaro: “Lavoreremo molto sul Settore Giovanile, ma sin d’ora dico che conto di edere un nostro atleta sul podio alle Olimpiadi di Pechino 2008”.

Il punto sui risultati è di Paolo Penso, team manager della squadra: “A oggi abbiamo tre atleti (borbotto, Catalano e la Boggiatto) qualificati per gli Europei di Budapest e un’altra (la Ioppi) che non dovrebbe avere problemi a centrare la qualificazione. Tanti nostri atleti hanno fatto eccellenti progressi, come Giacomo Mungai, uno che sarebbe da prendere ad esempio per professionalità e costanza”.

Per la Fiat, che nel consiglio direttivo della squadra è rappresentata da Lapo Elkann, era presente Maurizio Scanavino, portavoce del Brand Promotion: “Crediamo moltissimo nel progetto Lapresse, soprattutto dopo i recenti Giochi che ci hanno fatto capire quanto possa essere importante la cassa di risonanza di eventi tali. Pensiamo che gli atleti di questa squadra incarnino perfettamente i valori ideali per rappresentare la Fiat nel mondo”.

La conferenza stampa è stata, però, anche l’occasione per confermare come Torino, con il nuovo PalaNuoto che sta per sorgere accanto allo stadio Comunale, avrà moltissime prospettive di manifestazioni ad alto livello. In primis gli Assoluti Primaverili del 2007, ideale anteprima degli Europei per i quali Torino si è già candidata. Il 2010 non è lontano.

di Federico Danesi