La Piccola Orchestra Avion Travel al Folkclub

dicembre 22, 2005 in Spettacoli da Marcella Trapani

“Forza, ragazzi, nulla è impossibile – guardate gli Avion Travel!”

  • La frase è tratta da uno striscione esposto dai tifosi del Verona prima della partita con la Lazio nel 2000, anno in cui, del tutto a sorpresa, gli vinsero la 50^ edizione del Festival di Sanremo con la canzone , una canzone che, secondo il di D. Salvatori è “un omaggio alla musica del Novecento basato su una serie di citazioni: racconta di sei pescatori di note sulla barca , nome simbolico almeno quanto Novecento.”
  • Il gruppo, originario di Caserta, si è formato nel 1980, ha vinto la sezione rock del Festival di Sanremo nel 1987. Con l’album del 1992 la band passa dal genere rock ad uno stile più personale che la caratterizzerà negli anni successivi. Qualche anno dopo gli Avion Travel producono l’album che è definito dalla critica “59 minuti di magia sonora”.

    Al del 1998 la Piccola Orchestra presenta il brano che ottiene il come migliore musica e migliore arrangiamento. Gli stessi premi ottiene nel 2000, vincendo, come detto, anche la 50^ edizione del Festival.

  • Negli ultimi anni la Piccola Orchestra ha intrapreso alcune proficue collaborazioni teatrali, nel 1996 con F. Bentivoglio in e da soli in , e cinematografici con la colonna sonora del film di R. De Maria e con la canzone , scritta per il film di M. Calopresti . Nel film compare anche Peppe Servillo – voce del gruppo – in qualità di attore.
  • Il sound degli Avion Travel è fatto di reminiscenze della migliore musica italiana del passato ma è anche influenzato dalla musica folkloristica dell’Italia del sud, dal tango argentino e dalla musica classica. Il tutto in un amalgama di grande raffinatezza e di forte impatto sonoro.

    Al Folkclub la Piccola Orchestra si presenterà in una formazione a quartetto (la band al completo è composta da sei elementi) con P. Servillo alla voce, M. Ciaramella alla batteria, F. Mesolella alla chitarra e V. Remino al basso. Mancano P. D’Argenzio al sax e M. Tronco ai keyboards.

  • Va segnalata l’iniziativa del Folkclub di far precedere ciascun concerto dalla lettura di brani di letteratura o saggistica scelti dai soci e letti da loro stessi. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con la Fiera del Libro, trae spunto dal fatto che nel 2006 . Sarà dato spazio anche alla lettura di testi inediti, quindi gli aspiranti scrittori che vogliano far conoscere i loro testi saranno ben accetti. Per il concerto del 22 dicembre D. Valfré legge , per quello del 23 N. Nicosia legge .

    Sito internet: www.avion-travel.net

    www.folkclub.it

    Costo: 25 euro

    Inizio concerto h 21,30

    Folkclub

    Via Perrone 3/bis – 10122 Torino

    Uffici & Maison Musique

    Via Rosta 23 – 10098 Rivoli

    Tel. 011/537636- Fax 011/9954546

    di Marcella Trapani