La nuova Gubbio

giugno 22, 2005 in Poesie da Tomas

Strisce leggere

Di nastro colorato

Decorano chimere

Di vetro soffiato

Lasciando ogni giorno

Che il tempo scorra

Senza più ritorno

Sempre più zavorra

Osservano il domani

Dai mille volti

Ricorderai come cani

Gli sciacalli raccolti

In un circolo di fuoco

Al chiaro di luna

Non stanno più al giuoco

Della cieca fortuna

Nonostante i minuti

Della Morte padrona

Rendan loro muti

Questa notte dona:

Un sogno leggero

Un incubo pesante

Un giorno più nero

Una notte vacante

Allora capiranno

Senza alcun dubbio

Quale fine faranno

In questa nuova Gubbio

di Ernesto Tomas