Elio al Regio

gennaio 22, 2006 in Spettacoli da Stefano Mola

Dopo il bellissimo esordio, poco prima di Natale, ecco il secondo appuntamento per la stagione di concerti 2005-2006 del Teatro Regio, Lunedì 23 Gennaio, alle 20.30.

Rimski KorsakovDi scena l’Orchestra Filarmonica del ‘900, con un programma di autori russi. Si inizia con uno dei maestri del colore orchestrale, ovvero Nikolaj Rimskij-Korsakov (i temi di Sherazade sono forse tra i più passionali avvolgenti che la musica classica ci possa regalare). Del compositore di Tikhvin potremo ascoltare l’ouverture La fanciulla di Pskov e la suite opera 57 La fiaba dello zar. Dopo le opere di questo maestro della strumentazione orchestrale, si passa a uno dei colossi del novecento: Sergej Prokof’ev. Il primo brano che potremo ascoltare è un po’ l’evento della serata: la favola sinfonica per bambini op.67 Pierino e il lupo. Non tanto e non solo per la qualità musicale (del tutto godibile, con un tema musicale a identificare ogni personaggio), quanto per una voce narrante d’eccezione (in tutti i sensi). A leggere il testo della fiaba troveremo infatti Elio. Proprio lui, proprio quello che state immaginando, chiedendovi se è vero: Elio di Elio e le Storie Tese.

ElioQualcuno potrà storcere il naso, qualcuno potrà pensare a un bieco espediente per attirare pubblico. Noi invece proclamiamo che farà molto bene. Non solo perché, oltre ad essere appassionati di musica classica, siamo anche dei fan assoluti della stralunata demenzialità di Elio. Avete mai avuto occasione di ascoltare quell’interessante trasmissione di Radio 2 che è Alle otto della sera? Ebbene, sintonizzatevi alle ore 20.00 sulle frequenze di Radio 2. Il ciclo di trasmissioni ora in onda racconta il De bello civili di Giulio Cesare. Lo fa benissimo. Ecco perché crediamo che sarà un’inaspettata e positiva reazione chimica trovarlo come voce narrante per Prokof’ev (comunque, anche se servisse soltanto ad avvicinare qualcuno alla musica classica, non sarebbe un reato di certo).

Chiuderà la serata la suite dal balletto Cenerentola, lavoro di grande impegno orchestrale, nonché uno dei migliori esempi contemporanei di musica per la danza. A condurre l’Orchestra Filarmonica del ‘900 sarà Dmitri Jurowski.

Un’altra curiosità: per la prima volta in Italia un concerto sinfonico verrà registrato e commercializzato immediatamente dopo la chiusura del sipario. Al termine del concerto, il pubblico presente avrà la possibilità di acquistarne la registrazione (tranne la suite di Cenerentola), masterizzata in tempo reale su compact disc oppure copiata direttamente sul lettore mp3 o sulla chiavetta usb del cliente, al prezzo di 15 euro, per i CD, e 10 euro, per i file digitali.

I CD saranno prodotti in tiratura limitata (400 copie). Possono essere acquistati in prevendita sul sito www.elioelestorietese.it e, prima dell’inizio del concerto, presso il punto vendita in teatro.

Gli abbonamenti e i biglietti ai Concerti 2005-06 sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Regio in piazza Castello 215, tel. 011.8815.241/242, [email protected] Il costo degli abbonamenti a sei concerti è di € 80 (intero), 60 (ridotto) e 50 (under 25 e over 65). I biglietti costano € 18 (intero), 15 (ridotto) e 12 (under 25 e over 65); ingressi in vendita un’ora prima dei concerti € 10. Con il programma Al Regio in Famiglia ingresso gratuito per ogni giovane fino a 16 accompagnato da una o due persone adulte, alle quali è riconosciuta una riduzione del 10%.

di Stefano Mola