XXVIII Salone Internazionale del Libro di Torino

aprile 30, 2015 in Attualità, Libri, Net Journal, Primo Piano da Benedetta Gigli

Dal 14 al 18 maggio 2015 si aprono le porte del XXVIII Salone Internazionale del Libro, al Lingotto Fiere di Torino.

saloneQuest’anno il tema conduttore dell’evento sono le Meraviglie d’Italia. Infatti l’Expo di Milano, destinata a richiamare milioni di visitatori, offre l’occasione di ripercorrere e ripensare il nostro rapporto con l’immenso patrimonio che abbiamo ereditato. Un tesoro artistico, architettonico, letterario, musicale, linguistico, paesaggistico, che comprende le tecniche materiali, il design, la moda, il cinema, la fotografia e che, nella sua stessa varietà, ha concorso a definire quello che viene riconosciuto come il carattere, l’identità, lo stile italiano.

Nell’avvitarsi di una lunga crisi che è in primo luogo culturale, la riflessione che il Salone propone vuole essere un invito ripensare la nostra storia e le ragioni che l’hanno modellata, nel bene e nel male, come momento fondativo di ogni ripartenza. Ci guideranno in questa rilettura studiosi che sono anche efficaci divulgatori, come Andrea Carandini, Flavio Caroli, Philippe Daverio, Vittorio Sgarbi; storici dell’arte di particolare sensibilità civile come Salvatore Settis e Tomaso Montanari; scrittori capaci di estrarre dalla grande arte un racconto che riguarda tutti, come Melania Mazzucco. Ripercorreremo le strade del Grand Tour con Cesare De Seta e Attilio Brilli. Maestri della fotografia ci restituiranno una lettura critica della realtà italiana. Senza dimenticare le culture materiali, come la cucina, componente non trascurabile dell’identità che ci viene attribuita.

Segnaliamo la presenza di Coolturalbag nello stand di Ananke Edizioni, casa editrice per la quale è stata realizzata una shopper legata al concorso “Il colore delle donne”.  Coolturalbag è un prodotto Made in Italy, realizzato con materiali di pregio, che recupera eccellenze industriali, sono state realizzate con i tessuti di Lanificio F.lli Cerruti 1881, Filatura e Lanificio di Tollegno 1900, Lanificio F.lli Ormezzano e cucite interamente in maniera artigianale da un piccolo atelier biellese.

Di particolare interesse, sabato 16 maggio alle ore 10 nella Sala Arancio, ANAI Piemonte e Valle d’Aosta e Regione Piemonte, presentano il Quaderno dell’Archivio Storico del Lanificio di Tollegno, curato da Niniqa.  Nel corso di un intervento di inventariazione dell’archivio storico del Lanificio di Tollegno, all’interno del progetto Centro Rete Biellese Archivi Tessili e Moda (Anai Piemonte e Valle d’Aosta, Provincia di Biella, Regione Piemonte – Settore Archivi e Biblioteche), sono emerse interessanti storie aziendali che hanno permesso la nascita dei “Quaderni dell’Archivio Storico del Lanificio di Tollegno”, una collana di pubblicazioni semestrali. Per l’occasione il quaderno sarà inserito in una Coolturalbag.

Qui il programma completo del Salone.