Vincitore: Dolci a corte

dicembre 15, 2002 in Libri da Gustare da Stefano Mola

30745(3)

Giovedì sera proprio mentre la molto natalizia nevicata sparava i suoi ultimi fiocchi, all’Hotel Meidien del Lingotto, Giovanna Giusti Galardi grazie col suo “Dolci a corte” è stata proclamata vincitrice della sesta edizione di Libridagustare.

Damigelle e damigelli (posto che quest’ultimi esistano) sono stati nell’ordine: Orlando Perera, con “Volti del gusto”; Luigi Caricato per il suo ”L’incanto dell’olio italiano”; Silvana Nota e Gianna Tuninetti grazie a “Intrecciar di fiori, intrecciar di sapori” e Carmela Cipriani con “Cosa c’è di buono”.

Ben due quest’anno le menzioni speciali assegnate dall’associazione organizzatrice, Ca Dj’Amis – I Ristoranti della Tavolozza: a Touring Club Italiano per lo splendido volume “Il paesaggio italiano” e alla incredibile collezione di bottiglie di whisky di Valentino Zagatti, immortalata in “The best collection of malt Scotch Whisky”.

Claudia Ferraresi, presidente dell’associazione Ca Dj’amis, ha sottolineato non solo il successo della manifestazione (la cinquina finale si è staccata dagli altri libri per una manciata di voti) ma ha anche riaffermato gli obbiettivi dell’associazione: sensibilizzare ristoratori a pubblico verso una fedeltà vera ai valori e alle radici del territorio. Un richiamo necessario in tempi in cui questa etichetta di regionalità viene spesso malamente e truffaldinamente applicata a prodotti e situazioni che con la tradizione hanno poco a che fare, col rischio di diluire, livellare e sminuire una delle risorse più grandi del nostro paese.

A questo punto, se avete perso qualche libro, state tranquilli, le recensioni restano on-line sul Traspi. Se vi siete pappati tutto, arrivederci all’anno prossimo.

di Stefano Mola