Una goccia di splendore

agosto 31, 2009 in Spettacoli da Redazione

A dieci anni dalla scomparsa di Fabrizio De André un viaggio lungo un giorno attraverso le canzoni, i pensieri e la storia di una delle voci musicali e letterarie più incisive del nostro tempo.

Quando si pensa a Fabrizio de Andrè, si pensa alla Liguria, alla Sardegna. Non certo al Piemonte.

E, invece, nella vita di Fabrizio c’è stato anche il Piemonte: A Revignano d’Asti, poco lontano dalla strada provinciale, c’è la Cascina dell’orto, una tipica cascina piemontese come tante, dove la famiglia De André sfollò in tempo di guerra e dove per alcuni anni la mamma portò in vacanza i figli Fabrizio e Mauro.

Nella cascina accanto viveva Nina, la ragazzina che Fabrizio fa volare in una delle sue ultime canzoni e che è ancora lì, anziana ora, con tanti ricordi.

La mamma di Fabrizio era di Pocapaglia, piccolo paese vicino a Bra; Il padre invece si trasferì giovane a Torino per studiare e conservò sempre un legame particolare con la città.

A noi piemontesi sottolinea Bruno Maria Ferraro che, con Ivana Ferri, coordina l’iniziativa di sabato, fa piacere che nelle canzoni di Fabrizio De André ci sia, anche se sfumato, il sapore della nostra terra. Lo diciamo sottovoce per discrezione, con un poco di imbarazzo, ci fa piacere essere sullo sfondo delle sue canzoni e ci ritroviamo nella discrezione e nella ritrosia di questo straordinario poeta che ha viaggiato nell’animo e nella coscienza del nostro tempo.

Abbiamo pensato di mettere accanto due significativi “lavori”, un concerto e uno spettacolo di teatro-canzone nati nella nostra città e di affidare all’attrice Laura Curino un reading che facesse riemergere il legame profondo che De André aveva con la nostra Regione ed in particolare con le campagne vicino ad Asti dove trascorse parte della sua infanzia.

Sabato 5 settembre – Torino.

ore 17:00

Cortile di Palazzo Carignano

Laura Curino racconta “Una goccia di splendore”

Laura Curino, voce recitante

Ivana Ferri, messa in scena

Guido Harari, installazioni e video

Lucio Diana, scene

Gigi Venegoni, chitarra

con la partecipazione di Bruno Maria Ferraro.

Ingresso Gratuito.

ore 20:00

Piccolo Regio Giacomo Puccini

La buona novella

liberamente tratto dai “Vangeli Apocrifi”( Protovangelo di Giacomo, Ciclo di Pilato,

Vangelo di Nicodemo, Libri dell’infanzia di Maria) e da “La buona novella” di Fabrizio De André

Bruno Maria Ferraro, Valentina Mitola, Paolo Cipriano

Musiche eseguite dal vivo dai Supershock.

Messa in scena Ivana Ferri.

Produzione Tangram Teatro Torino.

Posto unico numerato € 10

ore 22:00

Piccolo Regio Giacomo Puccini

Non per un dio

(ma nemmeno per gioco)

Fabrizio Cotto, chitarra e voce, Gigi Venegoni, chitarra, Piero Mortara, fisarmonica, pianoforte,Angelo Ieva, basso, Fabrizio Gnan, percussioni

Lucio Diana, allestimento, Voce dalla collina di Michele di Mauro

Produzione Effeci Music.

Posto unico numerato € 10

di Redazione Spettacoli