Ultimi giorni per la mostra di Monet, alla GAM di Torino.

febbraio 2, 2016 in Arte, Net Journal, Primo Piano da Barbara Novarese

La mostra di Monet è stata prorogata, gennaio doveva essere l’ultimo mese di permanenza alla GAM sarà invece possibile visitarla fino al 14 febbraio 2016.
Ricordiamo che alcuni tra i capolavori esposti non sono mai stati presentati in Italia fino ad ora; questo rende l’esposizione rara ed imperdibile per gli amanti della pittura impressionista. Le opere sono state concesse in prestito dalla collezione del Museè d’Orsey: quaranta magnifici dipinti che costituiscono una splendida monografia dedicata ad uno dei più grandi esponenti dell’impressionismo.
Il percorso espositivo parte dal 1865 ed arriva fino al 1904, offrendo al visitatore una preziosa degustazione di gran parte dell’evoluzione artistica di Monet (1840-1926), celebrato come il precursore dell’arte moderna

Tra i dipinti esposti, emerge  il grande frammento centrale de Le déjeuner sur l’herbe, iniziato nel 1865. L’intero dipinto misurava circa quattro metri per sei, ma non fu terminato a causa di problemi finanziari: Monet lo vendette incompiuto per pagare alcuni debiti. Egli stesso lo recuperò anni dopo, da una cantina e riuscì a salvarne solo tre pezzi. Le déjeuner sur l’herbe rappresenta il principio della sua dedizione al metodo di pittura “en plein air” (pittura all’aperto) che si rivelerà fondamentale per il suo contributo all’origine della corrente impressionistica

Tra le opere rare, poste in apertura di percorso, è il trittico composto dal banchiere Ernest May, precoce collezionista degli impressionisti e generoso sostenitore delle collezioni pubbliche francesi. Egli volle porre al centro della composizione il dipinto di Camille Pissaro, Entrée du village de Voisins, abbinando a sinistra L’ile Saint-Denis di Alfred Sisley e a destra il Bateaux de plaisance di Claude Monet, tre opere eseguite tutte nel 1872, una consacrazione degli artisti che egli considerava i padri del movimento.
Non manca la famosissima Essai de figure enplein air Femme à l’ombrelle tournée vers droite, affiancata da La rue Montergueil, à ParisFête du 30 juinLes villas à Bordighera.
Per l’ultimo segmento della produzione di Monet, sono state scelti le due versioni della Cattedrale di Rouen: Le portail, temps gris e Le portail et la tour Saint-Romain, plein soleil (1904)

 

INFORMAZIONI, ORARI E BIGLIETTI

GAM – via Magenta 31, Torino
Da Martedì a Domenica: 10.00 – 19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietti Mostra
Intero: € 12
Ridotto*: € 9 * La tariffa ridotta si applica a visitatori dai 6 ai 18 anni, dai 18 ai 25 anni se studenti, over 65, disabili (accompagnatore gratuito), associazioni riconosciute, convenzioni, possessori di Biglietto Multimuseo
Ridotto Club Skira: € 8
Gruppi: € 8
Scuole: € 5
Famiglie: € 24 (2 adulti + 1 ragazzo minore di 14 anni)
Ingresso libero con Abbonamento Musei Torino Piemonte e Torino + Piemonte Card.

Info e prenotazioni
011.0881178
http://www.mostramonet.it