Tuttomele

novembre 2, 2005 in Enogastronomia da Cinzia Modena

Da sabato 5 novembre, a Cavour, la mela sarà regina per una settimana. Articolato calendario, numerosissime varietà di mele -italiane e non, menù a base di questo semplice e dolce frutto

mele

Torna, come da tradizione, un appuntamento caro al territorio piemontese. Cavour ospita la 26ma edizione della rassegna frutticola e commerciale Tuttomele.

Dal 5 al 13 novembre saranno protagonisti i prodotti del “Paniere” della Provincia.

I principali sponsor istituzionali dell’iniziativa sono l’Assessorato all’Agricoltura, al Turismo ed al Commercio della Regione Piemonte (con il patrocinio della Provincia di Torino, della Presidenza del Consiglio Regionale piemontese e della Giunta Regionale). Fondamentale è stata la collaborazione dei tecnici della Federazione Provinciale Coltivatori Diretti di Torino.

La mela è la protagonista

La mela in tutte le salse, si potrebbe dire.

La mela qui è regina per una settimana insieme alle sue sorelle nate in tutto il mondo. La manifestazione prevede, infatti, l’esposizione delle migliori varietà di mele antiche e moderne , varietà sia nostrane sia di provenienza estera. Le tipologie di questo frutto sono tante, centinaia.

Le mele sono offerte dai 10 Comuni del CIFOP (il Centro Incremento Frutticoltura Ovest Piemonte, di cui fanno parte Cavour, Campiglione Fenile, Bibiana, Bricherasio, San Secondo di Pinerolo, Garzigliana, Osasco, Lusernetta, Luserna San Giovanni e Pinerolo) .

Gli eventi legati al frutto del peccato

Saranno diverse le iniziative che si terranno lungo tutta la settimana della manifestazione “Tuttomele 2005”.

Innanzitutto, verrà lanciato il marchio della frutta del Pinerolese “Pinfruit”, voluto dal Consorzio per la Valorizzazione della Frutta del Pinerolese, in collaborazione con la Provincia di Torino, la Scuola “Malva Arnaldi” di Bibiana ed i Comuni della zona capitanati da quello di Cavour (sede storica del CIFOP). La Mostra di “Tutte le mele del mondo” comprenderà anche le antiche varietà del Pinerolese, alcune delle quali ormai coltivate solo da alcuni amatori. “La melicoltura riveste un ruolo importante nell’economia agricola di Cavour e del Pinerolese, dove ha raggiunto un avanzato livello di specializzazione, facendo della località a cavallo tra la provincia di Torino e la provincia di Cuneo una realtà d’avanguardia nel settore frutticolo”. – ha sottolineato il Vice-Presidente della Provincia di Torino e Assessore all’Agricoltura, Sergio Bisacca.

Iniziative per tutti i gusti:

  • Settimana gastronomica della Mela in dieci ristoranti di Cavour, con menù interamente a base di mele

  • Presenza dei produttori del “Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino”

  • Week-end “Slow Food” e “sidreria” per il rilancio del sidro in Italia

  • Preparazione e distribuzione delle famose “frittelle di Tuttomele”

  • Stand per l’acquisto di mele direttamente dai produttori

  • Stand di prodotti tipici enogastronomici ed artigianali

  • Percorsi tra i frutteti e convegni sulla frutticoltura

  • Lezioni didattiche e visite guidate all’Area Naturalistica Protetta della Rocca di Cavour, inserita nel Parco del Po Cuneese

  • Spettacoli e folklore del Piemonte

  • Premio di pittura Cavour (organizzato dal Comune e dalla Società Promotrice delle Belle Arti) e mostre di pittura

  • Manifestazioni sportive (tamburello, volley) e modellismo –

  • Tradizioni, folklore e cultura degli ospiti della Puglia, del Trentino e delle Marche

    Per un programma più dettagliato:

    http://www.cavour.info/tuttomele_home.htm

    di Cinzia Modena