Tre grandi mostre alle Officine Grandi Riparazioni

marzo 13, 2011 in Arte da Benedetta Gigli

Un percorso lungo 150 anni durante i quali siamo diventati italiani

ogrEsperienza Italia ha due cuori pulsanti, in due luoghi straordinari: le Officine Grandi Riparazioni e La Venaria Reale. Da marzo a novembre le officine ferroviarie a pochi passi dal centro storico, diventano l’Officina dell’Italia: un laboratorio dove ricostruire il passato, dall’unificazione nazionale a oggi, e dove proiettarsi nel futuro.

Dove un tempo c’erano macchine utensili, carrelli e caldaie, vengono allestite tre grandi mostre laboratorio, che verranno inaugurate in occasione del compleanno della nostra cara Italia, il 17 marzo, e proseguiranno fino al 20 novembre.

La prima è Fare gli italiani, esposizione che racconta la storia dell’Italia dall’Unità Nazionale a oggi. I protagonisti non sono gli avvenimenti, ma le persone, gli Italiani considerati nella loro diversità e raccontati attraverso tutte quelle fasi che li hanno portati al senso di comune appartenenza. Il visitatore può muoversi liberamente lungo due direttrici che corrono parallele: una di ordine cronologico, in cui una sequenza di date richiamano gli eventi più importanti della storia italiana, l’altra di tipo tematico, dedicata ai fenomeni che maggiormente hanno influito sul profilo degli italiani.

La seconda, che s’intitola Stazione Futuro, è un viaggio che inizia nel presente e conduce verso l’Italia del domani. Il futuro che ci attende si sta realizzando e lo testimoniano gli italiani che esprimono questo cambiamento attraverso le idee, i processi e i prodotti che faranno parte della vita di tutti noi.

L’ultima, Il futuro nelle mani. Artieri domani, si ispira alle Esposizioni Internazionali delle Industrie e del Lavoro che Torino organizzò nel 1911 e nel 1961 in occasione del Centenario dell’Unità d’Italia. La mostra sviluppa il tema del lavoro artigiano e, in particolare, le innovative tecniche emerse nel primo decennio del nuovo secolo.

Fra una mostra e l’altra i visitatori potranno anche usufruire dei laboratori didattici e di Aree incontri che ospiteranno dibattiti, convegni e spettacoli.

Saranno inoltre allestiti un bookshop, una caffetteria e un ristorante presso cui sarà possibile assaggiare i sapori tipici delle regioni italiane, un viaggio attraverso il cibo con menu ispirati ai protagonisti del Risorgimento.

www.officinegrandiriparazioni.it

di Benedetta Gigli