Toro battuto dall’Empoli e contestato

aprile 8, 2008 in Sport da Giovanni Rolle

TORINO – Il Toro scivola in casa, perdendo contro l’Empoli e viene contestato dai suoi tifosi. I granata non riescono a sfruttare un buon primo tempo, nel quale gli uomini di Novellino hanno fallito diverse occasioni per andare in vantaggio, e vengono puniti nella ripresa dal gol di Vennucchi, che regala il successo alla formazione toscana nei miniti finali.

Buon primo tempo per i padroni di casa, anche se senza reti. Il primo pericolo per la porta empolese arriva dai piedi di Recoba, il cui tiro viene deviato in corner dall’intervento di Balli. Al 14′ il Toro ha una doppia clamorosa occasione per andare in vantaggio, ma né Diana né Stellone hanno la mira precisa per trafiggere Balli da posizione favorevole. Al 19′ il centravanti granata viene fermato sul filo del fuorigioco mentre si stava involando in posizione solitaria verso la porta dei toscani. Dopo un break degli ospiti il Torino riprende a macinare gioco alla ricerca del gol del vantaggio e dopo un paio di tentativi ispirati da Recoba arriva la grande occasione attorno alla mezz’ora, con Balli che riesce a salvarsi con l’aiuto della traversa su di un insidiosissima conclusione da fuori area da parte di Motta. Al 37′ tocca invece a Recoba far tremare la traversa della porta empolese con un calcio di punizione.

La ripresa si apre con un grosso spavento per i tifosi granata, con Saudati che sfiora di testa un pallone spiovente in area torinista, lasciato completamente solo dai difensori del Torino. Al 7′ Novellino opera l’atteso cambio Recoba-Di Michele; dentro anche Corini, che prende il posto di Barone. Pochi minuti dopo c’è anche il primo cambio di Cagni, con Marianini che rileva Marchisio.

Saudati spaventa di nuovo i tifosi del Toroc con una conclusione sull’esterno della rete, prima di venire richiamato in panchina per fare posto a Volpato. La prima conclusione in porta dei granata nel secondo tempo si vede al 24′, quando Stellone impegna Balli, costringendo il portiere empolese a distendersi per deviare in tuffo la conclusione bassa del centravanti romano. Novellino cerca di vivacizzare la manovra granata nella ripresa giocando l’ultima carta Malonga, inserito al posto di Rosina. La curva del Toro offre a Giovinco un saggio di derby della Mole, accogliendo con bordate di fischi l’ex juventino al suo ingresso in campo al posto di Antonini. Applausi invece per Sereni, quando il portiere granata interviene per sventare una pericolosa incursione di Vannucchi. Il rientrante portiere granata viene imitato dal collega empolese che sventa a sua volta su Di Michele, quindi il Toro reclama un rigore per una sospetta trattenuta ai danni di Stellone.

Di Miche manca nuovamente il colpo del ko e il Toro viene punito da Vannucchi, che al 42′ porta in vantaggio la squadra di Cagni. E’ il gol che regala tre punti importantissimi alla compagine empolese, mentre il Toro torna a guardare con preoccupazione alla zona retrocessione.

  • TORINO-EMPOLI 0-1

    RETE: 42′ st Vannucchi.

    TORINO (4-4-2): Sereni; Motta, Di Loreto, Dellafiore, Pisano; Diana, Barone (7′ st Corini), Zanetti, Rosina (28′ st Malonga); Stellone, Recoba (7′ st Di Michele).

    In panchina: Fontana, Lanna, Bottone, Rubin.

    All. Novellino.

    EMPOLI (4-4-2): Balli; Raggi, Marzorati, Piccolo, Tosto; Buscè, Marchisio (10′ st Marianini), Budel, Antonini (29′ st Giovinco); Vannucchi, Saudati (18′ st Volpato).

    In panchina: Bassi, Moro, Abate, Vanigli.

    All. Cagni.

    ARBITRO: Damato di Barletta.

    AMMONITI: Stellone, Barone (T); Budel, Piccolo (E).

    di Giovanni Rolle