TorinoSpiritualità, XIII edizione: “Piccolo me” dal 21 al 25 Settembre

settembre 7, 2017 in Attualità, Net Journal, Primo Piano da Barbara Novarese

Immagine Guida_Guglielmo_Castelli_Protezione_TotaleSiamo giunti alla XIII edizione di Torino Spiritualità: un festival originale e straordinariamente profondo, un percorso di riflessioni che pone l’accento sull’interiorità dell’uomo e sulla strada che lo conduce alla parte più profonda del sé.  Non tratta di sola religione, né di sola psicologia, né di sola meditazione o di letteratura, ma di un collante per tutte le sfumature dell’anima che silenziosamente riflettono la loro dimensione sugli aspetti della vita.
Il tema della manifestazione di quest’anno è “Piccolo me”: un’occhiata alla fanciullezza che vive in noi non curante del tempo; l’infanzia con le sue paure, con i sogni fatti di sostanza tangibile, con lo stupore nello sguardo ed il desiderio di conoscere e scoprire sempre ed ancora un po’ di più.

Si potranno sperimentare 5 giorni di incontri, letture, dialoghi, lezioni e meditazioni, distribuiti in vari spazi della città. Dalla periferia alle colline torinesi passando per luoghi di culto, teatri, biblioteche e musei. Gli ospiti saranno artisti, scrittori, psicologi, antropologi, sacerdoti, musicisti, giornalisti…uomini a confronto per dare voce alle nostre mute domande, per tentare di rispondere a dubbi e curiosità attraverso diverse esperienze, per condividere i pensieri ed un percorso di crescita comune.
Interverranno tra gli altri, Theodore Zeldin, eccentrico studioso dell’Università di Oxford; Silvio Orlando, protagonista del reading La vita davanti a sé; Ani Zonneveld, imamah di Los Angeles che predica l’Islam progressista; Céline Alvarez,insegnante francese, ideatrice di un rivoluzionario modello educativo; Luigi Lo Cascio, interprete della lettura tratta dal romanzo di Cormac McCarthy La strada; Miguel Benasayag, filosofo e psicanalista argentino; Corrado Pensa maestro di meditazione; Chiara Guidi, attrice, regista e fondatrice di Socìetas Raffaello Sanzio. E ancora, l’illustratore Lorenzo Mattotti, l’autore per l’infanzia Bruno Tognolini, il teologo Vito Mancuso, l’ex manager indiana, ora studiosa di scritture vediche Jaya Row, il direttore de «La Repubblica» Mario Calabresi, gli psicanalisti Massimo Recalcatie Augusto Romano, lo storico dell’arte François Boespflug, gli scrittori Chiara Gamberale, Domenico Starnone, Fabio Genovesi, Michele Marie Carlo Lucarelli e molti altri ancora

La manifestazione verrà inaugurata giovedì 21 Settembre, con una lezione dello scrittore britannico Theodore Zeldin presso la Chiesa di San Filippo Neri alle ore 18:00: “Come andare in cerca di amici, persone da amare e maestri che non siano noiosi”. Seguirà una reading dell’attore Silvio Orlando al teatro Carignano (ore 21), per la regia di Simone Campa. La lettura è di Roman Gary, dal titolo “La vita davanti a sé”.

Per maggiori informazioni, consultate il sito www.TorinoSpiritualità.org nel quale è possibile scaricare il programma completo e dettagliato