Top Teams Cup: Chieri vince ancora

dicembre 8, 2004 in Sport da Enrico Zambruno

Prosegue senza soste il cammino vincente della Pallavolo Chieri in Top Teams Cup. Le biancoblù, prive di Virna e Zetova rimaste in Italia per riposarsi in vista del match di campionato a Modena, hanno vinto 3-0 ad Atene sul campo del Panellinios infilando l’ottavo successo consecutivo della manifestazione, il quinto nel pool C della seconda fase. Tutto facile in terra ellenica, con Guidetti che ha potuto inserire nella prima e seconda frazione anche la giovane alzatrice Ghisleni al posto di capitan Marinova. Gli ennesimi due punti del girone (adesso sono 10) sono arrivati grazie ad una corale prova di squadra condita dalle brillanti prestazioni della solita Tom in avanti (15 punti, miglior marcatrice della gara) e del libero Borri in difesa e ricezione, come ammette il tecnico Giovanni Guidetti: “Maurizia è stata super, disputando una gara senza pecche. Ha coperto al meglio tutti gli spazi e garantito ai palleggiatori le migliori condizioni di gioco. Le sue ottime prestazioni oramai non fanno più notizia: sono divenute una bella abitudine”.

La chiusura del gruppo continentale avverrà martedì prossimo, quando al palaMaddalene (ore 20,30) giungerà la Mladost Zagabria. Prima del faccia a faccia con le croate ecco il nono turno della serie A1: al maestoso palaPanini va in scena la rivincita tra Volley Modena e Pallavolo Chieri, sfida che porta alla mente pessimi ricordi in casa biancoblù vista l’eliminazione per mano delle emiliane dai playoff scudetto 2003-2004. Fischio d’inizio alle ore 20,30 di sabato 11 dicembre: il grande protagonista sarà il tecnico collinare Giovanni Guidetti, l’anno scorso principale artefice del miracolo gialloblù.

Panellinios Atene-Pallavolo Chieri 0-3

(23-25, 21-25, 19-25)

  • Durata set: 22′, 18′, 17′; totale 57′.

  • Pallavolo Chieri: Marletta 7, Scott 8, Ghisleni, Marinova 1, Angeloni 10, Vincenzi 8, Borri (L), Tom 15. All. Guidetti.

  • ARBITRI: Georges Schneider (Ger) e Stephan Grieder (Ger).

  • NOTE – Spettatori 400 circa. Chieri: battute sbagliate 2, vincenti 4, muri 8, errori 8.

    di Enrico Zambruno