Teatro nelle piazze di provincia

luglio 21, 2006 in Spettacoli da Stefania Martini

  • Sabato 22 luglio a Trana, suggestiva località della Valsangone a due passi da Torino, sarà rappresentato Cavalleria Rusticana, il celebre melodramma di Pietro Mascagni, tratto dall’omonima novella di Giovanni Verga.

    Proprio la piazza e la facciata della chiesa parrocchiale per l’occasione diventano parte integrante delle scenografia trasformandosi, per una sera, in quelle di un paese della Sicilia il giorno di Pasqua.

    Grazie a questa originale possibilità di ambientazione, nel centro storico del paese, Cavalleria Rusticana creerà suggestioni indimenticabili con il preludio, il coro d’introduzione, secondo la migliore tradizione del melodramma romantico e la serenata di Turiddu in dialetto siciliano, con l’accompagnamento dell’arpa, a sipario chiuso.

    Lo spettacolo è messo in scena dalla compagnia Coro Piccola Armonia di Alpignano. Direttore d’orchestra è il maestro Gianluca Fasano, il soprano è Patrizia Capello nella parte di Santuzza, tenore Shin Young-Hoon che interpreta compare Turiddu, Lucia è il soprano Carla Panzera, Alfio il baritono Paolo Lovera, Lola il mezzosoprano Maria Grandis.

    Il coro è quello della Piccola Armonia di Alpignano diretto da Gastone Avanzo. Le scene sono di Carlo Pettinà, coadiuvato da Luigino Tosin. La regia è di Sergio Beano.

    Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.

    Il prezzo del biglietto è fissato in 5 euro; prevendita presso I Sapori del Sole in via Roma, 28 a Trana.

  • A Demonte (Cn) la compagnia “Teatro del Borgo” di Torino presenta La bisbetica domata, classico brillante in due atti di William Shakespeare, adattato (e diretto) da Franco Urban.

    Scritta nel 1623, è una delle opere più illuminanti e moderne scritta dal celebre autore britannico e deve gran parte della sua fortuna ad un tema antico quanto la cultura occidentale: “l’addomesticamento” nel matrimonio della donna puntigliosa e ribelle, tema spinoso in epoca di post-femminismo.

    Le vicende della coppia Petruccio e Caterina sono trasformate in irresistibili situazioni farsesche e i rapporti uomo-donna che si instaurano nella coppia sono trattati dall’inedito, per il tempo, sottile punto di vista psicologico.

    Lo spettacolo sarà replicato a:

    Sampeyre (CN) mercoledì 2/8;

    Garessio (CN) venerdì 4/8;

    Nucetto (CN) sabato 5/8;

    Frabosa Soprana (CN) domenica 6/8.

    di Stefania Martini