Tardito al Puccini

febbraio 24, 2006 in Spettacoli da Simona Margarino

Tardito ensemble “I’ll play it first and tell you what it is later” Miles Davis

Sabato 25 febbraio, al sesto concerto dell’undicesima edizione di Linguaggi Jazz, sul palco del Piccolo Regio Puccini Marco Tardito chiuderà il trittico dei concerti olimpici. Il compositore Piemontese, diplomatosi in clarinetto al Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, ha iniziato lo studio della musica jazz seguendo i corsi estivi tenuti dalla “Berkley School” con gli insegnanti Bill Pierce e Frank Strozier. Nel 2004 si è diplomato con il massimo dei voti nel corso di Jazz del Conservatorio “G.Verdi” di Torino e da allora la sua carriera è andata in crescendo. Il pubblico torinese l’ha già applaudito nel gennaio 2004, nella sua esibizione con l’Amarilli Quartet.

L’Ensemble con il quale si presenta questa volta si basa su un’idea formatasi nel 1994 attorno al cd Oiseaux. Nel progetto allora si erano fusi le strutture della musica classica del Novecento (in primis Igor Stravinskij e Béla Bartók) con speciali linee melodiche e ritmiche della musica etnica dell’Europa orientale e un jazz ispirato a Eric Dolphy e Don Byron. La fantasia nell’articolazione del linguaggio si meritò ottime recensioni anche sulla stampa internazionale: per la rivista americana Cadence rappresentava “un notevole esempio di quanto c’è di più bello nel jazz italiano”; la britannica Wire parlò di una “realizzazione magica”.

L’ultima versione dell’Ensemble porta un rinnovamento nella formazione, sia nell’estensione (ora gli elementi sono cinque) e nelle linee guida. Muovendo l’attenzione ancora più ad Oriente, il gruppo ha trovate comunanze nella musica indiana, cui si è cercato di avvicinare. Utilizzando timbriche, metriche e scansioni del Subcontinente ne applica le procedure concettuali per creare un “crescendo” energetico che punta alla spiritualità. Ci aspettiamo un buon concerto.

SABATO 25 FEBBRAIO

Piccolo Regio Puccini ore 21

MARCO TARDITO

“Oiseaux New Ensemble”

Marco Tardito, clarinetti

Pietro Ballestrero, chitarra

Massimiliano Gilli, violino

Stefano Risso, contrabbasso

Donato Stolfi, percussioni

COSTO dei BIGLIETTI per tutti i concerti:

POSTO UNICO NUMERATO 15 EURO – Studenti Universitari 12 Euro.

ABBONAMENTO AI 10 CONCERTI con posto numerato 110 EURO

Informazioni e prevendita presso:

Associazione Culturale Centro Jazz Torino, via Pomba 4 10123 Torino, tel. 011 884477 fax 011 8126644

Dal lunedì al venerdì ore 14-20, sabato ore 14-18 e dalle ore 20.15 alla Cassa del Teatro Piazza Castello 215

www.centrojazztorino.it

di Simona Margarino