Successo del conto Free 18-30 della Banca CRT

agosto 26, 2001 in Attualità da Claris

24857Banca CRT (Gruppo Unicredito Italiano) ha deciso di puntare sui giovani e ha appena lanciato il progetto ‘Free 18-30’. Non si tratta solo di un semplice conto corrente, ma di un nuovo approccio al mercato che mette insieme un’offerta bancaria completa.

Oltre al personale di sportello dedicato al nuovo prodotto (i Free 18-30 promoter), sono disponibili servizi operativi e informativi accessibili tramite internet (www.free18-30.it), offerte nel mondo della musica digitale con la collaborazione di Vitaminic (piattaforma leader in Europa per la distribuzione di musica digitale) e della telefonia con Planet Communication.

Free 18-30 è un’iniziativa assolutamente nuova nel panorama bancario italiano, ad iniziare dall’idea di fondo, ovvero la creazione di un vero e proprio marchio autonomo in seno a Banca CRT. Il logo è stato studiato appositamente per caratterizzare, anche attraverso la grafica, l’attenzione che la banca intende prestare alle esigenze della clientela giovane. Il cuore dell’iniziativa è il sito (www.free18-30.it): gli utenti sono parte di una vera e propria web community, trovando informazioni, eventi web, promozioni con partner commerciali.

Dal sito Free18-30, attraverso appositi link, i clienti possono accedere direttamente ai servizi operativi di Banca CRT via internet (CRTNETWORK), al sito di finanza innovativa del Gruppo UniCredito (TRADINGLAB), al portale VIVACITY, al sito informativo della società VENTURAFINANCE, intermediario per il finanziamento delle nuove iniziative imprenditoriali.

L’apertura del conto corrente Free18-30 può essere effettuata presso uno qualsiasi dei 454 sportelli della Banca e l’operatività sul conto viene garantita 24 ore su 24 via Internet e fino alle 22 dagli operatori del call center di CRTNETWORK. Sul circuito CRTNETWORK è possibile inoltre effettuare trading on line e avere a disposizione una serie via via sempre più ampia di servizi, dalla sottoscrizione di prodotti finanziari alle informazioni sul conto titoli, dal pagamento utenze alle ricariche telefoniche.

In 230 punti operativi della rete sportelli CRT il servizio alla clientela giovane viene prestato dai Free 18-30 Promoter, figure professionali che, data l’età anagrafica coerente con il target, sono vicini, per interessi, modalità di comunicazione, e sensibilità, alle esigenze della clientela under 30.

Del resto anche l’immagine di Free 18-30 è coerente con la filosofia che sta alla base del progetto: una “testimonial” dell’era multimediale, raffigurata da un fumetto dai colori volutamente forti e di richiamo tecnologico.

Il nome “Free” vuole essere simbolo della libertà e dell’autonomia con cui i clienti fra i 18 e i 30 anni possono scegliere di intrattenere i rapporti con la Banca CRT e la possibilità di avere risposte alle proprie esigenze, attuali o future, attraverso i servizi di finanziamento o investimento che vengono messi a loro disposizione.

Come sottolinea il direttore generale di Banca CRT, Edoardo Massaglia, “Free 18-30 più che rappresentare l’ultima offerta in materia di servizi via Internet, è semmai il primo tentativo di creare un nuovo rapporto banca-cliente che CRT dedica ai giovani”.

Il progetto Free 18-30, prosegue Massaglia, nasce da un’indagine di mercato molto accurata sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. Essa ha fatto emergere nuove e chiare esigenze provenienti dal mondo giovanile. Free 18-30 è una concreta risposta a queste esigenze non solo nei contenuti ma anche negli strumenti e nei modi di valorizzarla. A partire dall’immagine della “testimonial”, quanto di più lontano possibile dal mondo bancario ma vicinissima al gusto del target cui miriamo, fino alla promozione della musica digitale, che vuole essere un omaggio di CRT ai ragazzi che crescono in un mondo dove studiare, lavorare e divertirsi significa navigare in Internet. Un progetto nato dal mercato per il mercato che non è che agli inizi e che ha già un suo programma di sviluppo pianificato per i prossimi mesi. L’obiettivo è raggiungere quota 40.000 contratti on-line entro il 2001.

Se l’obiettivo è ambizioso, le idee per raggiungerlo non mancano: vediamo le più significative: agevolazioni per l’acquisto del PC, per i costi di studi universitari, master o stages all’estero, condizioni agevolate a mutui per l’acquisto di immobili.

Inoltre, tutti i giovani che aprono un conto corrente Free 18-30 presso Banca CRT ricevono in omaggio un abbonamento Vitaminic per scaricare, legalmente e per un mese, tutta la musica presente sul Vitaminic Music Club all’indirizzo www.vitaminic.it. E, si sa, Vitaminic Music Club mette a disposizione degli appassionati di musica tantissimi brani da case discografiche e artisti di tutto il mondo…

Se poi un correntista presenta un amico e costui apre un nuovo conto corrente, entrambi partecipano ad un concorso (fra i premi in palio viaggi con destinazione a scelta e lettori per Mp3).

di Claris