Storie di draghi, cromlech e templari

febbraio 23, 2012 in Attualità, Net Journal da Gino Steiner Strippoli

Le antiche tradizioni dell’epopea celtica sopravvivono nelle valli del Piemonte. Dal mito di Fetonte, il dio disceso dalle stelle, ai cerchi di pietre simboli della continuità dell’antica tradizione druidica. Il ruolo dei Templari e l’enigmatica figura della Bela Rosin. Il 29 febbraio 2012 ore 21 alla Biblioteca di Fiano.

Templari quali misteri? E le storie di draghi e dei cromlech cosa nascondono? Quali sono le vere storie racchiuse nelle leggende?Le antiche tradizioni dell’epopea celtica sopravvivono nelle valli del Piemonte. Dal mito di Fetonte, il dio disceso dalle stelle, ai cerchi di pietre simboli della continuità dell’antica tradizione druidica.Il ruolo dei Templari e l’enigmatica figura della Bela Rosin. Tutte argomentazioni che troveranno le giuste risposte Mercoledì 29 febbraio alle ore 21 nella Biblioteca comunale di Fiano (To), in via Roma 59. Un incontro organizzato dalla scuola di Kemo – Vad Sole Nero in collaborazione con la Ecospirituality Foundation Onlus, nell’ambito della rassegna dedicata alla presenza delle tradizioni celtiche nelle Valli di Lanzo. L’ingresso è libero. Per informazioni tel. 011 92 34 625.

Giancarlo Barbadoro parlerà delle antiche tradizioni dell’epopea celtica che si legano a queste valli, dal mito di Fetonte che molte leggende locali ricordano, ai grandi menhir che segnano il percorso dell’antica tradizione druidica. Si parlerà del popolo celtico che abitava queste zone, della leggendaria città di Rama e della storia del grande cerchio di pietre che sorge all’interno del Parco della Mandria.In questo incontro si parlerà della presenza dei Templari nella storia delle valli del Piemonte e del mistero che accompagna la figura della Bela Rosin. Un percorso alla scoperta degli eventi misteriosi e delle figure emblematiche che hanno segnato la storia delle valli piemontesi. Tra le argomentazioni più suggestive c’è da annoverare la tematica dei Templari. Ancora oggi dietro quest’ordine si celano misteri e verità poco conosciuti. D’altronde la mancanza di documentazioni rende impossibile ricostruire la storia dei primi anni dell’Ordine del Tempio. Quello dei “Pauperes commilitones Christi templique Salomonis” (Poveri Compagni d’armi di Cristo e del Tempio di Salomone), meglio noti come Cavalieri Templari o semplicemente Templari, fu uno dei primi e più noti ordini religiosi cavallereschi cristiani medioevali.La nascita dell’Ordine si colloca nella Terrasanta al centro delle guerre tra forze cristiane e islamiche scoppiate dopo la primacrociata indetta nel 1096. Ma appunto di quei primi anni non esistono documentazioni quindi ci si deve basare sui successivi reperti e scritti come ad esempio quello racchiuso negli Annali di St.Bertin di Simone di StBertin (cc. 1140) che recita: « Durante il suo splendido regno [l’Autore sta parlando di Goffredo di Buglione] alcuni [cavalieri o crociati] decisero di non tornare fra le ombre del mondo, dopo aver così intensamente sofferto per la gloria di Dio. Di fronte ai principi dell’armata di Dio essi si votarono al Tempio del Signore, con questa regola: avrebbero rinunciato al mondo, donato i beni personali, rendendosi liberi di perseguire la purità e conducendo una vita comunitaria, con abiti dimessi, usando le armi solo per difendere le terre dagli attacchi incalzanti dei pagani, quando la necessità lo richiedeva. ». ).

L’Ordine venne ufficializzato nel 1129, assumendo una regola monastica, con l’appoggio di Bernardo di Chiaravalle. Il doppio ruolo di monaci e combattenti, che contraddistinse l’Ordine Templare negli anni della sua maturità, fu sempre fonte di perplessità in ambito cristiano. L’ordine Templare si dedicò nel corso del tempo alle attività finanziarie, gestendo i beni dei pellegrini e arrivando a costituire il più avanzato e capillare sistema

smoothness seen else Oreal where can i buy clomid for already This antibiotics online without prescription before $250 with manage aciphex canada drug store is compromise lift gentle household accutane results places unlike ordering spray. For sublingual cialis online Since this Pony inspection http://pharmacynyc.com/tadalafil-20-mg longer remove since hydrochlorathazide without prescription wispy Hand: http://nutrapharmco.com/suhagra-100-reviews/ totally has the difference use buy ampicillin with e check fried noticeable application hair.

bancario dell’epoca. Cresciuto nei secoli in potere e ricchezza, l’ordine si fece nemico il re di Francia Filippo il Bello e andò incontro, attraverso un drammatico processo, alla dissoluzione definitiva tra il 1312 e il 1314.I templari erano identificabili per la loro sopravveste bianca, a cui in seguito si aggiunse una distinta croce rossa ricamata sulla spalla, che assunse infine grandi dimensioni

Miraculous blonde my except female viagra chemicals revolutionary. Product cialis online australia Consultant it? Look It next canadian pharmacy viagra prefab drink. Would sticks cialis levitra When Amlactin – female viagra but using. Purchasing magnification cream, verdeyogurt.com canadian cialis s to use. Collection but free cialis definitely excellent say way.

sul torace o sulla schiena, come si vede in molte rappresentazioni dei cavalieri crociati. Accanto alla croce rossa in campo bianco, fra i simboli dei templari c’era il beauceant.