Sotto la Mole: aspettative e progetti

marzo 10, 2002 in Attualità da Sonia Gallesio

29838Torino, in quest’ultimo periodo, è circondata da un’atmosfera di grande rinnovamento, alimentata da notevole fervore: i vari preparativi per l’evento mondiale Torino 2006 e la costruzione della metropolitana – che vertono a trasformarla in degna capitale olimpica, il grande sviluppo di spazi alternativi quali luogo di incontro e cultura, la travolgente attenzione che cresce nei confronti dell’arte contemporanea, le innumerevoli iniziative legate al mondo del cinema, fanno della nostra città una delle realtà urbane italiane più all’avanguardia.

Proprio nell’anno del centenario della Prima Esposizione Internazionale di Arte Decorativa Moderna, che ha in qualche modo inaugurato degnamente un secolo di innovazioni e grande progresso, sembra più che mai necessario fermarsi a riflettere e porsi all’ascolto di una passato che ha ancora tantissimo da insegnarci.

Nasce in questo clima il corso di aggiornamento per docenti “Torino: un viaggio nel secolo breve tra storia, cultura ed arte” tenuto presso l’Istituto Tecnico Statale per Geometri Alvar Aalto: l’intento è quello di ripercorrere i maggiori aspetti del ventesimo secolo in modo da poter fornire agli insegnanti utili ed opportuni spunti per un coinvolgimento maggiore degli studenti. Agli albori del nuovo millennio, l’iniziativa diretta dalla Prof.ssa Maria Grazia Alemanno si rivela un’occasione quanto mai opportuna per voltarsi indietro ed approfondire la storia del secolo appena trascorso, per compiere un’analisi dettagliata valorizzando nel contempo l’impagabile patrimonio culturale che ci appartiene e soprattutto rivalutare un buon numero di figure e personalità storiche a torto passate in secondo piano.

Il corso è tenuto, presso l’istituto stesso, da numerosi esperti nei vari settori: si è parlato e si parlerà di storia sociale e di politica, di cinema e di fotografia, di musica e di letteratura, di costume e di arti figurative.

L’incontro “Torino, capitale del cinema”, che si terrà in data odierna alle h 15.00 e che avrà come illustre relatore il Prof. Franco Prono, si propone di analizzare il ruolo fondamentale che Torino ha avuto in campo cinematografico. Ad integrazione verrà proiettata un’antologica di brani estratti da numerosi film girati proprio in terre torinesi. Prendendo spunto da questo particolare approccio si segnala l’iniziativa “Torino Città del Cinema”, curata appunto dal Prof. Prono e da Stefano Della Casa, rassegna che durerà fino al 29 aprile 2002 (vedi approfondimento).

Venerdì 15 marzo il Prof. Ramella, Preside del Liceo Classico Massimo D’Azeglio, ci racconterà la Torino di Arturo Graf ed il musicologo Gianni Monasterolo, docente al Conservatorio, illustrerà il percorso di svariati musicisti, primi fra tutti Sinigaglia e Casella. L’incontro, diviso in tre sezioni, si concluderà con l’intervento della Dott.sa Donatella Taverna, che ci condurrà in un mondo affascinante e suggestivo, quello delle arti minori: si parlerà di arti decorative, design e di arti d’ago – queste ultime oggetto di una grande tradizione.

Nell’ambito dell’appuntamento conclusivo, che avrà luogo venerdì 22 marzo 2002, il Prof Piero Racanicchi ci guiderà in un’incursione nel mondo della fotografia, ripercorrendo l’operato di grandi professionisti attivi in Torino, primo fra tutti Carlo Mollino – più noto al grande pubblico quale architetto e designer.

Sergio Solavaggione illustrerà poi il fondamentale ruolo del fotoreporter nella storia e nella cultura, presentando un cospicuo numero di immagini frutto di trent’anni di carriera ne La Stampa (vedi approfondimento).

Nei precedenti appuntamenti è stato dimostrato come Torino sia stata in realtà una città anticipatrice – molto avanti rispetto a numerose capitali, è stata ripercorsa la sua storia urbana e si è approfondito il tema delle grandi immigrazioni del ‘900. Si ricorda inoltre l’incontro del 1 marzo, affascinante viaggio tra le arti figurative, durante il quale la prof.sa Mirella Bandini ha raccontato del Gruppo dei Sei e Guido Curto ha analizzato l’arte contemporanea a Torino, dagli anni sessanta ai nostri giorni. Gli incontri, propriamente rivolti ai docenti, saranno comunque aperti a chi volesse approfondire i prossimi argomenti.

Approfondimenti

Rassegna Torino Città del Cinema

La testimonianza di Solavaggione

I prossimi incontri

  • venerdì 15 marzo 2002

    Torino nella cultura: positivismo e oltre, tra letteratura, costume e musica – Relatori: Giovanni Ramella, Donatella Taverna, Gianni Monasterolo

  • venerdì 22 marzo 2002

    – Fotografi a Torino – relatore Piero Racanicchi

    – Torino: la cronaca nelle fotografie di un reporter – esposizione delle fotografie di Sergio Solavaggione, dalla mostra “L’immagine della notizia. 30 anni di reportage a Torino e provincia”

    Istituto Tecnico Statale per Geometri Alvar Aalto

    Via Paolo Braccini 11 – Torino

    Per informazioni: 0113828181-0113828192

    Durata degli incontri: 3 ore circa, dalle 15.00 alle 18.00

    Per il programma del corso si rimanda al sito http://digilander.iol.it/aaalto/

    di Sonia Gallesio