Snow 2005

ottobre 28, 2005 in Punti di Vista da Simona Margarino

“Where are you running to, where are you going, in such a hurry?” (Il gatto e la volpe, Edoardo Bennato)

Miss Kate M.

Sir Anonymous

Mr. Lapo E.

Mrs. Beuty

Prof. Distinguished

…..

He shouts the titles, that penguin butler.

And the party glitters of excellent names.

And the carpets see emblazoned trousers go down the stairs.

And cat-walks recognize feet that count.

And too large skirts dance

On two tihin male legs.

And a pair of braces hold up gossips.

Mirror mirror of my cravings… …sgnivarc ym fo rorrim rorriM

From there it starts.

With the cuff-links that clasp the cuffs…

the hand that knows where to go…

everybody laughing, everybody…

everybody sniffing the air so as to fill some

nothing

under the buttons of the shirt,

at risk to the backbone, where “You are great” anyway, where the end ‘do-it-yourself’ is ready, where a white sheet breathes much more than melancholy, if you don’t know what to do with it.

– Now stop asking why, come on, the small balls of the lottery are already turning, says the barker. The auction is on sale.

20, 40, 65……… 20 grams, 40 euros, 65 questions

if then a sponge could wash the newspapers’ fingers

if the eyes were less annoyed,

if someone found it out,

if…

…if snow keeps on raining down the street. Clean? at all.

But this hurricane will go away, too, I know that. In the meantime, let’s close the window.

Neve 2005.

“Quanta fretta, ma dove corri, dove vai?” (Il gatto e la volpe, Edoardo Bennato)

Sig.na Kate M.

Dott. Anonimo

Sig. Lapo E.

Sig.ra Beltà

Prof. Esimio

….

Grida i titoli, quel maggiordomo pinguino.

E la festa scintilla di nomi eccellenti.

E tappeti vedon brache blasonate scender le scale.

E passerelle riconoscono piedi che contano.

E gonne troppo ampie ballano

su due gambe sottili di maschio.

E un paio di bretelle reggon pettegolezzi.

Specchio specchio delle mie brame… …emarb eim elled oihcceps oihccepS

Di lì s’inizia.

Con i gemelli che stringono i polsi…

la mano che sa dove andare…

tutti che ridono, tutti…

tutti che sniffano aria fino a riempire un qualche

nulla

sotto i bottoni della camicia,

nel rischio fino al midollo, dove “Sei grande” comunque, dov’è pronta la fine fai-da-te, dove un foglio bianco respira molto più che malinconia, se non sai cosa farne.

– Ora basta con i perché, suvvia, ruotano già le palline del lotto, dice il battitore. L’asta è in svendita.

20, 40, 65……… 20 grammi, 40 euro, 65 domande

se allora una spugna potesse lavare le dita dei giornali

se gli occhi fossero meno annoiati,

se qualcuno lo scoprisse,

se…

…se continua a piovere giù neve sulla strada. Pulita? per niente.

Ma passerà anche quest’uragano, lo so. Intanto chiudiamo le finestre.

di Simona Margarino