Scoprire un Perù inedito

giugno 29, 2008 in Viaggi e Turismo da Redazione

VIAGGIO NEL TEMPO E NELLA MAGIA

SEGUITECI: VI PORTIAMO ALLA SCOPERTA DI UN PERÚ INDEDITO

Perù_Chan ChanCi sono incontri internettiani che lasciano il segno. Uno di questi è il viaggio nel tempo proposto da PROMPERÚ. Il tour operator illustra qui di seguito un circuito che condurrà il viaggiatore alla scoperta dei tesori e dei segreti delle lontane civiltà peruviane.

Sia che si abbia, o no, la possibilità di andare in questa terra lontana, rimane accattivante la descrizione dei luoghi. Buon viaggio virtuale!

  • Viaggio nel Perù e nella sua cultura millenaria

    E’ un Paese dove l’incredibile varietà di ricchezze naturali ha saputo trovare un perfetto equilibrio e, quindi, fondersi con le tradizioni e la storia, dando vita, oggi, ad una meta che cela segreti preziosi, da scoprire attraverso itinerari che, giorno dopo giorno, sanno regalare emozioni, stupendo anche il viaggiatore più esperto.

    Come il Circuito del Nord, che segue le tracce di antiche civiltà peruviane, con visite ad importanti siti archeologici legati alla cultura Moche o Mochica (Mocica), alla cultura Chimú (Cimù) e alla cultura Sicán o Lambayeque (Lambaieche).

    L’itinerario ha inizio da Lima, capitale dello stato, regina della squisita gastronomia peruviana ormai riconosciuta a livello internazionale. Nella valle del fiume Lurín, a sud di Lima, sopravvissuta agli Inca e agli spagnoli, si trova la zona archeologica dell’Oracolo di Pachacamac. Il tempio, risalente all’inizio del primo millennio d.C., domina la distesa dell’Oceano Pacifico e conserva ancora oggi l’antico fascino.

    Caral sorge, invece, a nord di Lima: si tratta della città più antica d’America, risalente al 3.000 a.C. circa, posta nella valle del fiume Supe, in una zona desertica, circondata da colline.

    Si prosegue sulla Ruta del Sol per incontrare un tempio risalente alla cultura Sechín, con 3.500 anni di storia, composto da 400 pietre enormi finemente lavorate. I visitatori possono solo accedere ai tre muri esterni del tempio principale, completamente ricoperti da bassorilievi alti fino a 4 metri raffiguranti guerrieri e prigionieri, con impressionante realismo. Si resta meravigliati di fronte alla bellezza e alla perfezione architettonica di questo monumento, considerato uno dei più importanti del Perù.

    Perù_ pachacamacTrujillo, capitale del dipartimento de La Libertad, conosciuta come città dell’eterna primavera, venne fondata nel 1534 dagli spagnoli e si sviluppò rapidamente grazie alla fertilità della valle. Le sue antiche case signorili e gli edifici sono famosi per le facciate sobrie e severe, con saloni ricolmi di ornamenti e le caratteristiche ringhiere alle finestre di ferro battuto, dipinte di bianco o nero, che danno un tocco di distinzione ed eleganza all’architettura del centro abitato. Importante la visita al Complesso Archeologico “El Brujo”, adornato da impressionanti figure di danzatori e guerrieri, dove riposa la maestosa Signora di Cao, la cui mummia, in buono stato di conservazione, presenta tatuaggi sulle braccia, sulle caviglie e sui piedi raffiguranti serpenti e ragni.

    Secondo alcuni studi recenti, si presume che la Signora di Cao occupasse un’alta carica all’interno della cultura Moche. Alla stessa cultura appartengono i due centri cerimoniali o huacas conosciuti come Tempio del Sole e Tempio della Luna: imponenti piramidi di fango, alte oltre venti metri, dove si apprezzano meravigliosi murali policromi rappresentanti i rituali Mochicas.

    A 70 chilometri a nord di Trujillo si trova il dipartimento di Lambayeque dove è possibile visitare tre importanti musei: il Museo Nazionale di Sicán, risultato di anni di continua ricerca, dove è possibile ammirare le testimonianze della civiltà Sicán o Lambayeque (750-1375 d.C.); il Museo Tumbas Reales de Sipán, che ricrea la struttura dei templi della cultura Moche, risultando essere al contempo museo e mausoleo per il Signore di Sipán e il Museo Archeologico Nazionale Brüning, che espone una collezione di oggetti archeologici raccolti dall’etnografo tedesco Heinrich Brüning, esempi di inestimabile valore storico dell’America precolombiana.

    Perù_MuralesAttraversate le Ande, nella Sierra Nord del Perù, sorge Cajamarca che riassume, nella sua architettura, l’incontro delle due culture, inca e spagnola. Tanti i monumenti archeologici che qui attendono il viaggiatore. Come El Cuarto del Rescate (la Camera del Riscatto), dove l’Inca Atahualpa rimase prigioniero e, pare, offrisse oggetti in oro e argento in cambio della sua libertà. Cajamarca è anche un paradiso termale, con i noti Baños del Inca, le cui acque possiedono un’abbondante varietà di minerali con proprietà curative e raggiungono temperature molto elevate, fino a 79 gradi.

    Sembra di essere avvolti dalla magia nel percorrere il Cammino Inca, noto anche come Qhapaq Ñan, costituito da sentieri di pietra che un tempo collegavano la città di Quito a quella di Cusco e che, oggi, permettono di inoltrarsi in un passato millenario, attraverso scenari impressionanti.

    Un percorso, quello del nord, che offrirà al visitatore anche l’occasione di entrare in contatto con le tante comunità andine e di effettuare un vero e proprio viaggio nel tempo, attraverso la storia del Perù.

    Il sacerdote o guerriero di Sipán

    Perù_ senor_de_sipanIl ritrovamento del complesso funerario che l’archeologo Walter Alva ha portato alla luce nella Huaca Rajada, a Chiclayo, non apparterrebbe alla stessa gerarchia del Signor di Sipán, ma si tratterrebbe piuttosto di un sacerdote o di un guerriero di nobili discendenze. Sono stati infatti rinvenuti nei pressi della tomba, due corone di bronzo bagnate nell’oro a forma di “V”, oggetti utilizzati per cerimonie religiose, e fondine per armi da combattimento, che indicherebbero che potrebbe trattarsi di un guerriero. Inoltre, durante gli scavi sono state scoperte strutture con tetto di paglia che avevano la funzione di deposito e un forno che poteva servire per la fabbricazione delle armi. Alva ha anche affermato che questa tomba è anteriore rispetto a quella del Signor di Sipán, dato che questo sacerdote/guerriero venne sepolto ad una maggiore profondità.

    Per maggiori informazioni sul Perù potete visitare il sito: www.peru.info/italiano

    di e-Randomix c-mod