Salone del Libro 2014

maggio 7, 2014 in Attualità, Libri, Net Journal, Primo Piano da Stefano Mola

Giovedì 8 maggio il mondo del libro riprende possesso di Torino, per rimanerci fino a lunedì 12: è il momento dell’edizione numero 27 del Salone Internazionale del Libro di Torino, ancora una volta nei padiglioni di Lingotto Fiere (via Nizza 280, 10126 – Torino)

Il tema dell’edizione 2014 è di quelli che non si esauriscono facilmente: il Bene. Qualcosa verso cui tutti tendiamo, ma di cui è difficile avere una definizione condivisa (altrimenti perché, in nome del bene, spesso si finisce in uno dei suoi opposti, il male della guerra?). Il Bene individuale, fino a che punto coincide con quello comune? Finisce dove inizia quello collettivo, oppure c’è un grado più o meno grande di sovrapposizione? A cosa siamo disposti a rinunciare, per il Bene?

E in queste poche righe non abbiamo toccato che alcune delle molte sfaccettature del tema, che facilmente naviga i vasti oceani della filosofia, dell’etica, della storia, delle neuroscienze, della religione, etc etc. Non a caso quindi il paese ospite d’onore di quest’anno è la Città del Vaticano, presente nel Padiglione 3 con un grande spazio espositivo che riproduce il selciato di Piazza San Pietro e la cupola della Basilica nel progetto originario di Donato Bramante, di cui nel 2014 ricorrono i 500 anni dalla morte.

Che cosa vi consigliamo nello sterminato programma di questa edizione? Di provare a cercare quello che non sapete di voler cercare. Gli autori che non conoscete. Le piccole case editrici. Sappiate che quest’anno il Padiglione 1 diventa il padiglione degli Editori indipendenti. Un allestimento tutto nuovo – con un proprio logo, grafica dedicata e l’azzurro come colore-guida – accompagna Officina. Editoria di progetto: il programma di incontri, presentazioni, approfondimenti curato da Giuseppe Culicchia per scoprire e conoscere la ricchezza e creatività degli editori indipendenti e le figure professionali che – dall’autore al libraio – mettono il loro talento e il loro lavoro al servizio della creazione del libro.

Per immergervi e orientarvi nel nel programma avrete a disposizione la App gratuita (scaricata lo scorso anno da oltre 20.000 utenti). Novità 2014: il lettore di Qr Code integrato e i tag per scoprire nel mare magnum dove trovare l’autore cult o il personaggio top. E per non farvi mancare nulla, il Salone vi offre anche una connessione wi-figratuita senza limiti di tempo nelle seguenti aree: Galleria Visitatori, Sala Gialla, Sala Rossa (situata nel Padiglione 1), Sala Blu (Padiglione 2), Sala Azzurra (Padiglione 3), Arena Bookstock (Padiglione 5). La rete si chiama salto14, la password è salto-14.

Nell’augurarvi una indigestione di libri, autori e case editrici, vi ricordiamo orari e costi:

Giovedì 8, Domenica 11, Lunedì 12: dalle 10 alle 22
Venerdì 9 e Sabato 10: dalle 10 alle 23
Biglietto intero 10.00 €, ridotto 8.00 €.